Religiose ospedaliere di San Giuseppe

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Le Religiose Ospedaliere di San Giuseppe (in francese Religieuses Hospitalières de Saint-Joseph) sono un istituto religioso femminile di diritto pontificio: le suore di questa congregazione pospongono al loro nome la sigla R.H.S.J.[1]

Cenni storici[modifica | modifica sorgente]

La congregazione sorse per iniziativa di Jérôme Le Royer de la Dauversière (1597-1659), esattore delle imposte a La Flèche e benefattore dell'ospedale locale. Elaborò il progetto di fondare un ospedale sull'isola di Montréal (ancora disabitata) e di istituire una compagnia di religiose per gestirlo: nel 1634 Marie de La Ferre (ritenuta cofondatrice della congregazione) e Anne de Fourneau presero servizio nell'ospedale di La Flèche e Le Royer le scelse per dare inizio alla nuova famiglia religiosa; con l'aiuto dei gesuiti, che redassero anche delle costituzioni per la comunità, le donne vennero iniziate alla vita religiosa e presero il nome di Ospedaliere di San Giuseppe, in segno di devozione alla Sacra Famiglia.[2]

Luigi XIII concesse alle Ospedaliere lettere patenti di riconoscimento e Claude de Rueil, vescovo di Angers, approvò la compagnia il 19 ottobre 1643.[2]

Intanto Le Royer nel 1635 aveva incontrato a Parigi Jean-Jacques Olier e insieme avevano organizzarono l'invio di religiosi nella Nuova Francia: sorse così la colonia di Ville-Marie, il primo stabile insediamento europeo sull'isola di Montréal. Nel 1659 le prime Ospedaliere di San Giuseppe partirono per il Canada.[2]

Nel 1662 vennero introdotti i voti solenni, approvati da papa Alessandro VII nel 1666, che diedero un carattere monastico alla congregazione. Le religiose, che si diffusero rapidamente nelle Americhe e in Francia, si organizzarono in comunità autonome, senza legami giuridici con la casa madre:nel 1953 le case americane di Ospedaliere di San Giuseppe si riunirono in un'unica congregazione centralizzata e nel 1965 anche le case francesi aderirono all'unione.[2]

Attività e diffusione[modifica | modifica sorgente]

Le religiose si dedicano essenzialmente ad attività di carattere assistenziale e sociale nei confronti degli ammalati.

La congregazione è presente in Canada, Stati Uniti, Perù, Messico, Repubblica Dominicana e Francia;[3] la sede generalizia è a Montréal.[1]

Alla fine del 2008 la congregazione contava 294 religiose in 39 case.[1]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b c Ann. Pont. 2010, p. 1619.
  2. ^ a b c d G. Rocca, DIP, vol. VI (1980), coll. 959-963.
  3. ^ Lieux d'implantation. URL consultato il 10 febbraio 2011.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Annuario Pontificio per l'anno 2010, Libreria Editrice Vaticana, Città del Vaticano 2010. ISBN 978-88-209-8355-0.
  • Guerrino Pelliccia e Giancarlo Rocca (curr.), Dizionario degli Istituti di Perfezione (DIP), 10 voll., Edizioni paoline, Milano 1974-2003.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

cattolicesimo Portale Cattolicesimo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cattolicesimo