Religioni in Eritrea

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Principali gruppi religiosi in Eritrea[1]
Religione Percentuale
Islam
  
51,6%
Cristianesimo
  
45,2%
Oltre fedi
  
3,2%

Secondo stime recenti circa il 51,6% della popolazione eritrea aderisce all'Islam, mentre il 45,2% segue il cristianesimo; il restante 3,2% pratica altre religioni, tra cui fedi tradizionali (vedi religioni africane) e varie forme di Animismo[1].

Dal maggio 2002 il governo eritreo ha riconosciuto ufficialmente la Chiesa ortodossa tewahedo eritrea, il cattolicesimo, il luteranesimo e l'Islam: tutte le altre fedi e confessioni debbon sottostare ad una procedura di registrazione[2]. Tra le altre cose, codesto sistema governativo richiede anche ai gruppi religiosi d'inviare informazioni personali sui loro membri e specificazioni accurate sul tipo di culto praticato[2].

Vi sono come detto due principali religioni in Eritrea, cristianesimo ed islam, tuttavia il numero esatto dei loro credenti è oggetto di dibattito e discussione. Il Dipartimento di Stato USA ha stimato nel 2010 in almeno il 50% della popolazione come musulmana sunnita, mentre all'incirca nel restante 48% esser cristiano[3]. L'Eritrea, assieme al suo vicino meridionale Etiopia è stato uno dei primi paesi cristiani al mondo ad aver adottato ufficialmente proprio la fede in Gesù Cristo come religione di Stato nel IV secolo. Allo stesso tempo è stato anche uno dei primi stabili insediamenti islamici in Africa, ove l'arrivo nella fede del profeta Maometto viene fatta derivare da un gruppo di musulmani i quali, di fronte a ripetute persecuzioni subite alla Mecca, si trovò costretto ad emigrare in Abissinia, attraversando quindi l'attuale Eritrea.

Confessioni religiose[modifica | modifica wikitesto]

Le statistiche e denominazioni delle religioni in Eritrea posson parzialmente differire anche da fonte a fonte. Per quanto riguarda il cristianesimo il "Pew Research Center" indica il 39,7% della popolazione come ortodossa, il 4,8% cattolica, lo 0,7% protestante ed infine meno dello 0,5% altre denominazioni minori[4]. Uno studio alternativo sulla distribuzione religiosa in Eritrea dà un 58% dei credenti praticanti come ortodossi, il 5% cattolici e meno dell'1% protestanti[5]; mentre il dipartimento di stato afferma che il 30% sono ortodossi, il 13% cattolici ed il restante dei cristiani suddiviso tra protestanti, Avventisti del Settimo Giorno, Testimoni di Geova, con infine minoranze di buddhisti, induisti e Baha'i (in totale meno del 5% dell'intera popolazione)[3][6].

Sempre il Dipartimento di Stato indica nel 50% esatto della popolazione come musulmana sunnita, mentre non dà alcuna indicazione per quanto riguarda gli sciiti[3], mentre il rapporto 2009 del "Pew Research Center" dà allo Sciismo una presenza di poco meno dell'1%[7]. Circa il 3,2% dei residenti locali infine seguono le religioni tradizionali o altre fedi; l'ateismo esplicito è molto minoritario mentre rimane fortemente alta la partecipazione religiosa per tutte le etnie presenti all'interno dei confini nazionali[6].

Composizione religiosa dell'Eritrea secondo la CIA (USDoS[3])
Religione Percentule
Islam (sunniti)
  
50%
Chiesa ortodossa tewahedo eritrea
  
30%
Cattolici romani
  
13%
Protestanti, Avventisti del Settimo giorno, Testimoni di Geova, Baha'i
  
5%
Credenze religiose indigene
  
2%

Cristianesimo[modifica | modifica wikitesto]

Il cristianesimo nell sue varie forme è la fede religiosa praticata dal 45-48% dell'intera popolazione[5][4][3].

Islam[modifica | modifica wikitesto]

La fede musulmana è praticata da circa il 50-51,6% degli abitanti del paese[5][8][3]; più del 99% dei musulmani eritrei sono sunniti[7].

Ebraismo[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Eritrea
  2. ^ a b Jonah Fisher, Religious persecution in Eritrea, BBC News, 17 settembre 2004. URL consultato l'11 dicembre 2009.
  3. ^ a b c d e f U.S. Department of State, July–December, 2010 International Religious Freedom Report.
  4. ^ a b Christian Population as Percentages of Total Population by Country in Global Christianity, Pew Research Center. URL consultato il 22 dicembre 2011.
  5. ^ a b c Becky Hsu (a cura di), Eritrea: Religious Distribution (PDF), p. 3. URL consultato il 22 dicembre 2011.
  6. ^ a b International Religious Freedom Report 2007: Eritrea. United States Bureau of Democracy, Human Rights and Labor (September 14, 2007). This article incorporates text from this source, which is in the public domain.
  7. ^ a b Tracy Miller (a cura di), Mapping the Global Muslim Population: A Report on the Size and Distribution of the World’s Muslim Population (PDF), Pew Research Center, ottobre 2009, p. 39. URL consultato il 2011-11-22.
  8. ^ Muslim Population by Country in The Future of the Global Muslim Population, Pew Research Center. URL consultato il 22 dicembre 2011.