Reise, Reise

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Reise, Reise
Artista Rammstein
Tipo album Studio
Pubblicazione 27 settembre 2004
Durata 48 min : 15 s
Dischi 1
Tracce 11
Genere Industrial metal
Gothic metal
Etichetta Motor Music Records
Republic Records
Produttore Jacob Hellner e Rammstein
Registrazione al El Cortijo Studio, Malaga Spagna
Certificazioni
Dischi d'oro 2
Dischi di platino 3
Rammstein - cronologia
Album precedente
(2001)
Album successivo
(2005)

Reise, Reise è il quarto album della industrial metal band Rammstein. Sebbene il titolo possa essere tradotto, in prima approssimazione, come Viaggiare, viaggiare, in realtà esso va inteso come Alzati, alzati. Infatti, la canzone che dà il titolo all'album riprende un vecchio grido tipicamente utilizzato dai marinai per svegliare i proprio compagni: Reise, reise, Seemann, reise, ossia Alzati, alzati, marinaio, alzati. Quest'album è caratterizzato da sonorità molto diverse da quelle dei lavori precedenti.

Il disco[modifica | modifica sorgente]

La copertina del disco raffigura una scatola nera danneggiata, portante la scritta "Flugrekorder, nicht öffnen" (Registrazione di volo, non aprire), chiaro riferimento alla canzone Dalai Lama, che parla di un incidente aereo.

La catastrofe che spinse la band a realizzare questa copertina fu quella del Volo Japan Airlines 123, che avvenne il 12 agosto 1985, quando un Boeing 747 giapponese partì dall'Aeroporto di Tokyo-Haneda, per poi schiantarsi 30 minuti dopo il decollo contro una montagna. 520, tra equipaggio e passeggeri, morirono lasciando solo 4 superstiti. Fino al 2008, fu considerato l'incidente aereo più mortale della storia.[1]

Curiosamente, la band ha inserito la registrazione degli ultimi 40 secondi di volo del Boeing giapponese come una traccia nascosta nel pregap di Reise, Reise, nella versione inglese ed europea del disco (mentre nella versione americana la canzone parte proprio con questa registrazione).

Tracce[modifica | modifica sorgente]

  1. Reise, Reise (Alzati, alzati) – 4:45
  2. Mein Teil (La mia parte) – 4:32
  3. Dalai Lama – 5:38
  4. Keine Lust (Nessuna voglia) – 3:42
  5. Los (Via!) – 4:25
  6. Amerika (America) – 3:46
  7. Moskau (feat. Viktoria Fersch) (Mosca) – 4:16
  8. Morgenstern (Stella del mattino) – 3:59
  9. Stein um Stein (Pietra su pietra) – 3:56
  10. Ohne dich (Senza te) – 4:32
  11. Amour (Amore) – 4:50

Formazione[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Se si considerano gli incidenti che coinvolgono un singolo aereo
Metal Portale Metal: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Metal