Reificazione (informatica)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Nel contesto della programmazione orientata agli oggetti si definisce reificazione il procedimento di creazione di un modello di dati basato su un concetto astratto predefinito. Mediante la reificazione, un computer può compiere elaborazioni riguardanti un'entità astratta come se si trattasse di un insieme qualsiasi di dati di altro tipo.

Le reificazione è una tecnica particolarmente utile poiché consente di incapsulare un comportamento astratto, rendendone più agevole la comprensione ed il test della correttezza del programma che lo implementa.

Lo stesso termine viene a volte usato anche nel contesto della teoria dei metodi formali (il cosiddetto refinement)

Reificazione nell'Ingegneria della conoscenza[modifica | modifica wikitesto]

Nell'ambito dell'Ingegneria della conoscenza, e in particolare della definizione di ontologie, la reificazione è una rappresentazione indiretta che prevede l'utilizzo di determinate espressioni del linguaggio per descrivere entità del mondo reale intuitivamente associate a espressioni di tipo diverso.

L'esempio tipico di reificazione è costituito dall'utilizzo di individui per rappresentare classi.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

informatica Portale Informatica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di informatica