Reichsparteitagsgelände

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Haupttribüne des Zeppelinfeldes, 1942

Il Reichsparteitagsgelände è un complesso urbanistico di Norimberga. Fu costruito per ospitare le adunate del Raduno di Norimberga del Partito Nazista. Costruito tra il 1933 e il 1938, è rimasto incompiuto a causa dell'entrata in guerra della Germania stessa. Il piano di costruzione fu affidato da Hitler stesso all'architetto Albert Speer. Tra le opere compiute vi è il Campo Zeppelin, dalla cui tribuna il dittatore effettuava i suoi comizi, e il palazzo dei congressi, una sorta di moderno Colosseo. Per il 1934 venne realizzato il Campo Zeppelin, filmato nel film Il trionfo della volontà diretto da Leni Riefenstahl. Realizzato in stile dorico, esso si ispirai all'altare di Pergamo in Turchia, ma da più di un secolo trasferito in un museo di Berlino, , ingrandito su una scala enorme.

Con Hitler nella progettazione dello stadio di Norimberga

Nella progettazione dei monumentali edifici di regime, Speer sostenne la teoria del "valore delle rovine". Secondo la teoria - entusiasticamente accolta da Hitler - tutti i nuovi edifici sarebbero stati costruiti in modo tale da lasciare rovine grandiose per migliaia di anni a venire, che avrebbero testimoniato la grandezza del Terzo Reich alle generazioni future, come le rovine dell'Antica Grecia o dell'Impero Romano.

Mai finita è la grande strada delle parate, la Große Straße, progettata per essere lunga 2 km e pavimentata in granito solo per poco più di 1 Km.

Dopo la guerra il complesso ha subito vari cambiamenti: la Kongresshalle è stata completata ed è attualmente usata come museo, mentre il Campo Zeppelin versa in stato di degrado, la grande strada monumentale usata come pista d'atterraggio durante la Seconda Guerra Mondiale, il Franken-stadion ristrutturato più volte e usato anche durante i Mondiali di calcio Germania 2006.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Modello del Reichsparteitagsgeländes all'Expo 1937 Il Reichsparteitagsgelände comprendeva una serie di infrastrutture da edificare su un terreno di 11 km² .

  • la Luitpoldarena (l'Arena Luitpold)
  • la Luitpoldhalle
  • la Kongresshalle (Il palazzo dei Congressi) ;
  • la Große Straße (la Grande strada) ;
  • il Zeppelinfeld (il Campo Zeppelin) ;
  • il Märzfeld (il Campo di Marte) ;
  • il Deutsches Stadion  ;
  • il Stadion der Hitlerjugend

Costruzioni del Reichsparteitagsgelände[modifica | modifica sorgente]

Luitpoldarena[modifica | modifica sorgente]

Luitpoldhalle[modifica | modifica sorgente]

La Luitpoldhalle, construita nel 1906 su una superficie di 180 metri per 50, poteva ospitare 16000 persone. In periodo nazista la facciata fu ristrutturata in stile monumentale.

Kongresshalle[modifica | modifica sorgente]

Il Salone dei Congressi è stato progettato da Ludwig Ruff e Franz Ruff.

Große Straße[modifica | modifica sorgente]

Zeppelinfeld[modifica | modifica sorgente]

Märzfeld[modifica | modifica sorgente]

Deutsches Stadion[modifica | modifica sorgente]

Franken-Stadion[modifica | modifica sorgente]

Inaugurato nel 1928, fin dal 1933 il Partito Nazista iniziò ad usare lo stadio come luogo per i raduni della Gioventù Hitleriana. Attualmente si chiama Stadion Nürnberg.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]