Regulone

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Un regulone è un sistema di controllo genico batterico per cui più operoni sono sotto controllo primario di un'unica proteina di regolazione.

Un esempio è il regulone del maltosio, per il quale gli enzimi necessari alla sua metabolizzazione sono codificati a geni situati in diversi operoni.

Quando è presente il maltosio nel mezzo di coltura esso si lega e rende attiva una proteina regolatrice, detta attivatore, che si lega a specifiche regioni del DNA rendendo più stabile il legame tra RNA polimerasi e DNA.

Più reguloni possono formare un modulone[1].

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) M. Yoshida, K. Kashiwagi, Ai Shigemasa, S. Taniguchi, K. Yamamoto, H. Makinoshima, A. Ishihama and K. Igarashi, Polyamines in Bacterial Cell Growth, the Polyamine Modulon in Journal of Biological Chemistry, vol. 279, nº 44, 2004, pp. 46008-46013, DOI:10.1074/jbc.M404393200. PDF