Regressus in infinitum

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Il Regressus in infinitum è un problema logico derivante dall'analisi della causalità naturale relativa ad un reato. Nell'analisi ex post delle cause di reato, ci si ritrova a dover far fronte al problema dato dal fatto che ogni evento è condizione di un evento successivo tanto che, per assurdo, si potrebbe ricondurre l'evento "omicidio" alla causa "nascita dell'assassino" o ad eventi ancora più lontani nel tempo.

Presupposti[modifica | modifica wikitesto]

Nel valutare quali cause siano rilevanti ai fini dell'evento occorre tenere conto di due presupposti:

  • offensività della condotta (causa) rispetto all'interesse finale tutelato;
  • interesse oggettivo del soggetto che pone in essere la condotta alla realizzazione del reato.
filosofia Portale Filosofia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di filosofia