Regno di Polonnaruwa

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Curly Brackets.svg
iscrizione di Polonnaruwa velaikkara (Tamil) di Vijayabahu I

Il Regno di Polonnaruwa fu un regno dello Sri Lanka che governò dal VIII secolo d.c. al 1310 d.c.. Pollonnaruwa fu il quinto centro amministrativo del regno di Rajarata.

Etimologia[modifica | modifica sorgente]

Il nome Polonnaruwa deriverebbe dall'unione delle parole Pulun, cotone e sinhala e Maruwa che significano scambio.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Dopo aver governato il paese per 1200 anni il regno di Anuradhapura, lo Sri Lanka fu conquistato dai Chola nel 1017 d.c. i Chola spostarono la capitale a Polonnaruwa, che fu rinominata Jananathamangalam e vi governarono per 52 anni. Il re Vijayabahu I sconfisse i Chola e riguadagnò il lignaggio sinhalese.

Il regno venne abbandonato nel XIV secolo, e il trono dei re Sinhalesi fu trasferito a Yapahuwa. Sebbene vi furono molti fattori che contribuirono alla caduta del regno, la causa principale fu l'abbandono della capitale come regno dello Sri Lanka e divenne suscettibile alle invasione dal sud dell'India.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Storia Portale Storia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Storia