Regno del Ruanda

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Regno del Rwanda)
Regno del Ruanda

1959 - 1962

Regno del Ruanda 1959 - 1962 – Bandiera Regno del Ruanda 1959 - 1962 - Stemma
Regno del Ruanda 1959 - 1962 - Localizzazione
Dati amministrativi
Nome completo Regno Banyarwanda
Lingue parlate kinyarwanda, inglese, francese
Capitale Kigali
Politica
Forma di Stato Monarchia Costituzionale
Forma di governo
Sovrani Mwami

Ultimo in Carica

Nascita 25 luglio 1959
Causa Indipendenza dal Belgio
Fine 1º luglio 1962
Causa abolizione della monarchia
Territorio e popolazione
Bacino geografico Africa
Religione e società
Classi sociali Hutu e Tutsi
Evoluzione storica
Preceduto da
Flag of Belgium.svg

Ruanda-Urundi

Succeduto da
Flag of Rwanda (1962-2001).svg

Repubblica del Ruanda)

Il Regno di Banyarwanda (noto anche come il Regno del Ruanda) fu fondato nel XV secolo da una tribù pastorale, i tutsi (tradizionalmente noti come vatussi), che occupavano circa il territorio controllato dal moderno stato del Ruanda, prima di essere sottoposto gradualmente dagli interessi coloniali europei a partire dal 1890. Dal 1890 al 1918, infatti, il Ruanda fu parte dell'Africa Orientale Tedesca. In seguito alla sconfitta tedesca nella Prima guerra mondiale il Ruanda fu assegnato come mandato della Società delle Nazioni al Belgio e tale rimase fino al 1959, anno in cui fu proclamata l’indipendenza ed istituita la monarchia, durata sino al 1961, quando venne dichiarata la Repubblica.