Regioni organizzatrici del nucleolo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Le regioni organizzatrici del nucleolo (conosciute anche con il termine in inglese nucleolus organizer regions ed il conseguente acronimo NORs) sono regioni particolari dei cromosomi eucariotici; visibili durante la metafase, costituiscono la zona cromosomica che, in interfase, va a formare il nucleolo.

Essendo quest'ultimo il luogo del nucleo cellulare nel quale avviene la sintesi e l'assemblaggio dei ribosomi, come è lecito aspettarsi i NORs contengono esclusivamente i geni codificanti i diversi RNA ribosomali. Negli esseri umani, nei NORs sono localizzati i geni per gli rRNA 5.8S, 18S e 28S (i geni per il 5S sono invece localizzati al di fuori dei NORs, sul cromosoma 1); tali geni sono disposti in successione, separati tra loro da brevi regioni non tradotte, a costituire un cluster. Ogni NOR contiene un gran numero di cluster, a loro volta separati tra di loro da sequenze "spaziatrici" non tradotte.

Presenti solo negli eucarioti, le regioni organizzatrici del nucleolo variano per numero e posizione fra le diverse specie; negli esseri umani sono localizzate sul braccio corto dei cinque cromosomi acrocentrici (ovvero, che hanno il centromero posizionato molto vicino ad una delle estremità): i cromosomi 13, 14, 15, 21 e 22.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Biologia Portale Biologia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Biologia