Regione Benisciangul-Gumus

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Benisciangul-Gumus
regione
Benisciangul-Gumus – Bandiera
Localizzazione
Stato Etiopia Etiopia
Amministrazione
Capoluogo Asosa
Territorio
Coordinate
del capoluogo
10°04′N 34°31′E / 10.066667°N 34.516667°E10.066667; 34.516667 (Benisciangul-Gumus)Coordinate: 10°04′N 34°31′E / 10.066667°N 34.516667°E10.066667; 34.516667 (Benisciangul-Gumus)
Superficie 50 248 km²
Abitanti 625 000 (stima 2005)
Densità 12,44 ab./km²
Altre informazioni
Fuso orario UTC+3
ISO 3166-2 ET-BE
Cartografia

Benisciangul-Gumus – Localizzazione

La Regione dei Benisciangul e dei Gumus[1] è una regione (kilil) dell'Etiopia occidentale.

La regione-stato è stata istituita nel 1995. Ha incorporato parte del territorio delle ex province di Uolleggà e Goggiam. Confina a nord e a est con la regione degli Amara, a sud-est e a sud con la regione di Oromia. A occidente ha un confine internazionale con il Sudan.

La regione è prevalentemente montuosa. Vi scorre il Nilo Azzurro (Abay) nell'area centrale, dapprima scorrendo verso ovest e poi verso nord per entrare nel territorio sudanese. Il Nilo Azzurro riceve da sud il fiume Dabus che segna parte del confine con la regione di Oromia.

La capitale è la città di Asosa posta a 1570 metri di altezza nell'ovest della regione.

Divisione amministrativa[modifica | modifica sorgente]

La regione è divisa nelle seguenti zone amministrative:

Il distretto (woreda) di Pawe non è incluso in nessuna delle zone amministrative. Parte del distretto di Belo Jegonfoy costituisce una exclave nel territorio di Oromia.

Demografia[modifica | modifica sorgente]

Da una stima redatta dalla Central Statistical Agency of Ethiopia (CSA) e pubblicata nel 2005 la popolazione risulta essere costituita da 625.000 abitanti. I gruppi etnici principali che compongono la popolazione sono: Berta, Gumus e Shinasha. Durante gli anni del governo del Derg (1974-1987) molti abitanti degli altopiani centrali e settentrionale si sono insediati nella regione.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ I Benisciangul sono talvolta riportati con la grafia Beni Sciangul e sono detti anche Sciogalè. I Gumus invece, sono detti anche Gunza, Guniz, Gubba, Gumiz, Gumuz,Gumaz [1]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]


Regioni e città autonome dell'Etiopia (dal 1996) Bandiera dell'Etiopia
Addis Abeba · Afar · Amara · Benisciangul-Gumus · Dire Daua · Gambella · Harar · Oromia · Somali · Nazioni, Nazionalità e Popoli del Sud · Tigrè

Province (prima del 1996): Arussi · Bale · Gamo Gofa · Goggiam · Beghemeder · Hararghe · Ilubabor · Caffa · Scioa · Sidamo · Tigrè · Uolleggà · Uollò