Reginald Hill

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Reginald Hill (Hartlepool, 3 aprile 1936Cumbria, 12 gennaio 2012) è stato uno scrittore britannico di libri gialli. Ha pubblicato anche sotto gli pseudonimi Dick Morland, Patrick Ruell e Charles Underhill. Gran parte dei romanzi usciti col suo vero nome è dedicata al ciclo del soprintendente della polizia dello Yorkshire Andy Dalziel e del sergente Peter Pascoe, e che ha ispirato anche una popolare serie televisiva britannica. Nel 1993 Hill ha inoltre creato il personaggio di Joe Sixsmith, un tornitore di origine caraibica che, dopo aver perso il lavoro, intraprende un'improbabile carriera di investigatore privato nella piccola città di Luton.

I romanzi con Dalziel e Pascoe rientrano a grandi linee nel filone del giallo classico, anche se caratterizzati da una tenace volontà di sperimentazione: in particolare quelli degli ultimi anni, improntati a una scrittura virtuosistica e piena di giochi di parole, che sembra voler sfidare ogni possibilità di traduzione. Nei suoi molti romanzi senza personaggi fissi, invece, Hill sceglie quasi sempre forme più vicine al thriller e allo spionaggio (The Woodcutter, invece, è una storia di vendetta ispirata a Il Conte di Montecristo).

Per lungo tempo assistente universitario di lingua e letteratura inglese, nel 1980 Hill decide di dimettersi per dedicarsi a tempo pieno alla scrittura.

Premi Letterari[modifica | modifica sorgente]

Opere[modifica | modifica sorgente]

Serie Andy Dalziel e Peter Pascoe[modifica | modifica sorgente]

Serie Joe Sixsmith[modifica | modifica sorgente]

  • 1993, Blood Sympathy
  • 1995, Born Guilty
  • 1997, Killing the Lawyers
  • 1999, Singing the Sadness
  • 2008, The Roar of the Butterflies

Altri romanzi[modifica | modifica sorgente]

Scritti con lo pseudonimo Patrick Ruell[modifica | modifica sorgente]

  • 1971, The Castle of Demon
  • 1974, Death Takes the Low Road
  • 1975, Urn Burial
  • 1986, The Long Kill
  • 1987, Death of a Dormouse
  • 1989, Dream of Darkness
  • 1993, The Only Game

Scritti con lo pseudonimo Dick Morland[modifica | modifica sorgente]

  • 1973, Heart Clock
  • 1974, Albion! Albion!

Scritti con lo pseudonimo Charles Underhill[modifica | modifica sorgente]

  • 1978, Captain Fantom
  • 1978, The Forging of Fantom

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b c d e f g Catalogo SBN. URL consultato il 21-02-2012.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 22170692 LCCN: n80046008