Regina Sterz

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Regina Sterz
Regina Sterz - Team Austria Winter Olympics 2014.jpg
Regina Sterz a Vienna nel 2014
Dati biografici
Nazionalità Austria Austria
Altezza 168 cm
Peso 61 kg
Sci alpino Alpine skiing pictogram.svg
Dati agonistici
Specialità Discesa libera, supergigante, slalom gigante
Squadra SV Erpfendorf-Wald
Statistiche aggiornate al marzo 2014

Regina Sterz nata Mader (Sankt Johann in Tirol, 23 marzo 1985) è una sciatrice alpina austriaca. Gareggia nelle discipline veloci ottenendo i risultati migliori nel supergigante.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

La Sterz ha iniziato a gareggiare per la nazionale austriaca in Coppa Europa nel febbraio 2003, ottenendo il primo podio nella competizione (un terzo posto) nel dicembre 2004.

In Coppa del Mondo ha esordito il 14 gennaio 2007 nella supercombinata di Altenmarkt-Zauchensee, giungendo 36ª. Il 7 dicembre 2008 ha ottenuto i primi punti nel massimo circuito internazionale con un 23º posto nel supergigante di Lake Louise. Sempre durante la stagione 2008-2009, la prima in cui la sua presenza in Coppa del Mondo è stata costante, ha ottenuto il primo piazzamento tra le prime dieci con il nono posto nel supergigante di Bansko disputato il 1º marzo.

In carriera ha preso parte a due edizioni dei Giochi olimpici invernali, Vancouver 2010 (14ª nella discesa libera) e Soči 2014 (11ª nel supergigante), e a due dei Campionati mondiali (17ª nel supergigante a Schladming 2013 il miglior piazzamento).

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Coppa del Mondo[modifica | modifica wikitesto]

  • Miglior piazzamento in classifica generale: 24ª nel 2014

Coppa Europa[modifica | modifica wikitesto]

  • Miglior piazzamento in classifica generale: 7ª nel 2006
  • 8 podi:
    • 2 vittorie
    • 6 terzi posti

Coppa Europa - vittorie[modifica | modifica wikitesto]

Data Località Paese Specialità
27 gennaio 2009 Götschen Germania Germania GS
11 marzo 2010 Tarvisio Italia Italia SG

Legenda:
SG = supergigante
GS = slalom gigante

Campionati austriaci[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (DE) ÖSV-Siegertafel. URL consultato il 24 giugno 2014.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]