Referendum sull'indipendenza del Montenegro del 1992

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Il Referendum sull'indipendenza del Montenegro del 1992 fu il primo referendum riguardante l'indipendenza del Montenegro.

Quesito[modifica | modifica wikitesto]

Siccome ormai 4 delle 6 repubbliche (Slovenia, Croazia, Macedonia e Bosnia ed Erzegovina) della Repubblica Socialista Federale di Jugoslavia si erano staccate dalla federazione,anche il Montenegro (più che altro simbolicamente) decise di indire un referendum sullo status.

Il quesito fu il seguente:


Volete che il Montenegro come repubblica sovrana continui a esistere in uno stato comune jugoslavo con le altre repubbliche che lo vogliono?


Si rispondeva con SI (contro l'indipendenza) e NO (a favore dell'indipendenza).

Campagna elettorale[modifica | modifica wikitesto]

L'allora primo ministro Milo Đukanović di impegnò in prima persona attaccando gli indipendentisti e grazie al controllo statale dei media si fece propugnatore dell'opzione federalista.

« Siamo orgogliosi della nostra origine serba e e del nostro stato montenegrino, l'orgogliosa storia del popolo serbo. Ecco perché crediamo in un futuro comune di prosperità. »
(Milo Đukanović,1992)

Tra i partiti favorevoli alla federazione con la Serbia ci furono il Partito Democratico dei Socialisti del Montenegro,il Partito Popolare e il Partito Radicale Serbo.

Al contrario propensi all'indipendenza erano l'Alleanza Liberale del Montenegro,il Partito Socialista Nazionale e la comunità albanese che però decise di boicottare il referendum.

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Elettori registrati: 421,549

  • Affluenza alle urne: 278,382 (66.04%)
    • SI: 266,273 (95.96%)
    • NO: 8,755 (3.14%)
SI
  
95,96%
NO
  
3,14%

Risultati comune per comune:


Comune NO SI Elettori registrati Affluenza
Andrijevica 5 (0.11%) 4,596 (99.61%) 4,720 4,614 (97.75%)
Antivari 616 (5%) 11,523 (93.61%) 25,550 12,309 (48.18%)
Berane 697 (3.99%) 16,679 (95.37%) 25,040 17,488 (69.84%)
Bijelo Polje 363 (1.65%) 21,271 (96.75%) 35,597 21,985 (61.76%)
Budua 204 (3.20%) 6,124 (95.99%) 8,696 6,380 (73.37%)
Cettigne 326 (3.41%) 9,093 (95.24%) 14,408 9547 (66.26%)
Danilovgrad 93 (1.03%) 8,092 (89.28%) 11,319 9,064 (80.08%)
Castelnuovo 486 (3.09%) 15,071 (95.79%) 21,130 15,374 (74.46%)
Kolašin 44 (0.67%) 6,455 (98.47%) 8,103 6,555 (80.90%)
Cattaro 693 (5.83%) 10,937 (91.98%) 16,560 11,981 (71.81%)
Mojkovac 35 (0.52%) 6,677 (99.23%) 7,508 6,729 (89.62%)
Nikšić 775 (1.76%) 43,160 (97.83%) 52,758 44,118 (83.62%)
Plav 96 (3.37%) 2,730 (95.79%) 10,314 2,850 (27.63%)
Plužine 12 (0.36%) 3,353 (99.29%) 3,763 3,377 (89.74%)
Pljevlja 452 (2.05%) 21,543 (97.50%) 28,573 22,095 (77.33%)
Podgorica 2,746 (4.03%) 64,955 (95.21%) 103,211 68,222 (66.10%)
Rožaje 136 (8.98%) 1,360 (89.77%) 13,962 1,515 (10.85%)
Šavnik 16 (0.66%) 2,385 (98.68%) 2,731 2,417 (88.50%)
Tivat 720 (12.37%) 4,915 (84.44%) 8,737 5,821 (66.62%)
Dulcigno 215 (7.98%) 2,411 (89.50%) 15,363 2,694 (17.54%)

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]