Red Orchestra: Ostfront 41-45

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Red Orchestra: Ostfront 41-45
Red Orchestra.JPG
Sviluppo Tripwire Interactive
Pubblicazione Steam, Bold Games
Data di pubblicazione 14 marzo 2006 (Steam/Win)
Genere Sparatutto in prima persona tattico
Modalità di gioco Multiplayer
Singleplayer (solo modalità 'pratica')
Piattaforma Microsoft Windows, Linux
Distribuzione digitale Steam
Motore grafico Unreal Engine 2.5 Build 3323-3369
Motore fisico Karma Engine
Supporto CD-ROM
Steam
Requisiti di sistema CPU 1.2 GHz o equivalente (2.4 GHZ consigliati)

512 MB di RAM (1 GB consigliati)
2 GB di spazio su hard Disk
Lettore CD-ROM 4x (per la versione in scatola)
Scheda audio DirectX8.1
(consigliato supporto EAX 3.0)
Scheda video DirectX9 64 Mb
(128Mb consigliati e supporto Pixel shader 2.0)
Windows 2000/XP/Vista

Periferiche di input Tastiera e mouse

Red Orchestra: Ostfront 41-45 è uno Sparatutto in prima persona tattico per PC sviluppato dalla Tripwire Interactive. Il gioco si svolge sul Fronte orientale durante la seconda guerra mondiale tra il 1941 e il 1945. Red Orchestra: Ostfront 41-45 riproduce gli scontri avvenuti tra l'Unione Sovietica e la Germania nazista. I creatori del gioco, Tripwire Interactive, hanno sviluppato il gioco partendo dalla loro precedente mod per Unreal Tournament 2004, Red Orchestra: Combined Arms.

Il gioco[modifica | modifica sorgente]

Red Orchestra si concentra interamente sulla modalità Multiplayer, lasciando in Singleplayer semplicemente la modalità 'pratica' che permette semplicemente di conoscere le immense mappe del gioco e di prendere confidenza con le armi. Red Orchestra vanta un avanzato sistema balistico sia per le armi da fanteria sia per i proiettili dei carri armati incorporando anche la gittata di un proiettile e la sua traiettoria. Per i carri armati inoltre sono incorporate proprietà quasi realistiche per l'armatura (con tanto di penetrazione e repulsione di un proiettile in relazione alla distanza e alla traiettoria d'angolo del proiettile). I movimenti del giocatore sono molto realistici e permettono di stare in ginocchio, correre (in piedi o abbassato), saltare, sdraiarsi per terra e posizionare una Mitragliatrice sugli oggetti che lo permettono.

In Red Orchestra salta subito all'occhio la cura verso il realismo rispetto agli altri giochi dello stesso genere. Non c'è il "crosshair" (il classico mirino al centro dello schermo) ed il giocatore deve mirare attraverso il mirino metallico dell'arma; inoltre sono simulati i movimenti naturali del corpo umano come la respirazione che rendono la mira più difficile. A differenza degli altri FPS non c'è un contatore delle munizioni che indichi i proiettili nel caricatore, oltre al fatto che i proiettili non sono "sfusi" come si vede in molti giochi, ma sono divisi in caricatori che se cambiati quando non sono vuoti rimangono così come sono senza "riempirsi automaticamente". Inoltre non c'è la classica "barra della vita", che è sostituita da un omino stilizzato diviso nelle parti critiche del corpo (testa, addome, stomaco, le 4 articolazioni, mani e piedi) che possono essere ferite. Si può morire sia con un solo colpo sia con 2 o 3 in base al tipo di arma con cui si viene colpiti ed alla zona in cui si viene colpiti (con un fucile come il kar98k o il mosin-nagant basta quasi sempre un colpo, mentre con armi più leggere come mitragliette e pistole in genere occorrono un minimo di 2 colpi,fatta eccezione per i colpi diretti alla testa(e non di proiettili rimbalzati) che sono sempre letali. Se il giocatore viene ferito alle mani perde l'arma che stava utilizzando (essa cade per terra e la si può raccogliere) se invece viene ferito alle gambe o ai piedi i suoi movimenti saranno compromessi, rallentando drasticamente la velocità di movimento,che verrà poi gradualmente ripristinata nei successivi 10 secondi.

Nel gioco la parte più interessante sono i veicoli (carri armati e semi-cingolati da trasporto). Molti carri armati possono trasportare 3 membri come equipaggio (un pilota, il comandante che ha il controllo del cannone e un mitragliere), li si può utilizzare anche da soli ma ovviamente non si potranno svolgere tutti e 3 i compiti contemporaneamente (per caricare il cannone dopo un colpo ci vogliono alcuni secondi e se stai caricando il cannone non puoi guidare quindi sei una preda facile perché immobile). Tutti i giocatori presenti in un carro armato ricevono punti per le azioni compiute da quest'ultimo; per esempio se un carro armato distrugge un carro armato nemico tutti ricevono la loro quota di punti.

Red Orchestra introduce moltissime innovazioni al genere ed ha il più avanzato mirino ottico 3d tra tutti i giochi attualmente in commercio. L'elevato realismo si apprezza anche nei combattimenti tra corazzati dove la curvatura del carro rispetto alla traiettoria del proiettile è in grado di determinare l'entità dei danni che il mezzo può riportare, che varia dalla completa deviazione del proiettile alla distruzione totale a seconda ovviamente del carro utilizzato.

Le armi da fanteria[modifica | modifica sorgente]

Red Orchestra: Ostfront 41-45 conta 27 armi da fanteria tutte utilizzabili.

I veicoli[modifica | modifica sorgente]

Red Orchestra: Ostfront 41-45 conta 19 veicoli.

Lista delle mappe[modifica | modifica sorgente]

In Red Orchestra ci sono 16 mappe ufficiali e 10 mappe sviluppate dalla comunità tutte supportate ufficialmente. Il Red Orchestra SDK, è ancora in fase beta ma permette la produzione di mappe.

Red Orchestra ha 3 tipi di mappe:

  • Infantry mappe concentrate sulla fanteria. Sono mappe piccole non includono veicoli (fatta eccezione per Smolensk Stalemate che presenta un semi-cingolato per i Tedeschi).
  • Tank mappe concentrate sui carri armati. Sono mappe enormi con la possibilità di muoversi con i veicoli. Queste mappe presentano una fanteria ridotta a poche classi come quella anti-carro.
  • Combined Arms mappa che combina mappe Tank e Infantry.

Fanteria e dotazione[modifica | modifica sorgente]

Nel gioco è possibile ricoprire vari ruoli. Di seguito riportate in tabella le varie classi ricopribili sia tedesche che sovietiche. Si prenda nota che a seconda della mappa può cambiare l'equipaggiamento a disposizione (per esempio è impossibile trovare uno "Schütze mit MK" con Gewehr 43 in una mappa ambientata prima della creazione del suddetto fucile).

Mods[modifica | modifica sorgente]

Red Orchestra ha una community molto vasta sia per la produzione di mappe "custom" che per la produzione di "total conversion". Mare Nostrum, ambientato nel teatro bellico nord africano e Darkest Hour che ripercorre le battaglie in Normandia tra tedeschi e angloamericani sono i Mods maggiormente apprezzati dagli utenti di Red Orchestra; in particolare Mare Nostrum vede una nutrita partecipazione di giocatori nelle serate di sabato quando si tiene una fightnight cui prendono parte molti giocatori italiani e polacchi soprattutto.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Questo gioco nacque come mod di Unreal Tournament 2003, fu poi riadattato come mod per Unreal Tournament 2004. I suoi programmatori, i Tripwire Interactive, riuscirono con questa mod a vincere il primo premio del "Make Something Unreal Contest" indetto dalla NVIDIA (vinserò 1 milione di dollari e le licenze dei motori unreal engine 2 e 3). Lunedì 21 novembre 2005 la Tripwire Interactive annuncia Red Orchestra: Ostfront 41-45 su piattaforma Steam. Il gioco fu rilasciato Martedì 14 marzo 2006 alle 7pm GMT attraverso la rete di Steam. La prevendita invece iniziò un mese prima, il 14 febbraio. Per la pubblicazione in scatola invece fu incaricata la Bold Games.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]