Red Lights

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Red Lights
Red Lights (2012) Rodrigo Cortés.png
Robert De Niro nel trailer del film
Titolo originale Red Lights
Lingua originale inglese
Paese di produzione Stati Uniti d'America, Spagna
Anno 2012
Durata 113 min
Colore colore
Audio sonoro
Rapporto 2,35 : 1
Genere thriller, drammatico
Regia Rodrigo Cortés
Sceneggiatura Rodrigo Cortés
Produttore Adrián Guerra, Rodrigo Cortés, Christina Piovesan (co-produttore), Manuel Monzón (co-produttore), Sara Giles (produttore associato),
Produttore esecutivo Cindy Cowan, Lisa Wilson
Casa di produzione Nostromo Pictures, Cindy Cowan Entertainment, Antena 3 Films
Distribuzione (Italia) 01 Distribution
Fotografia Xavi Giménez
Montaggio Rodrigo Cortés
Effetti speciali Anthony S. Ciccarelli
Musiche Víctor Reyes
Scenografia Antón Laguna
Costumi Patricia Monné
Trucco Caitlin Acheson
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Red Lights è un film del 2012 scritto e diretto da Rodrigo Cortés con protagonisti Robert De Niro, Sigourney Weaver e Cillian Murphy.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Margareth Matheson e il suo assistente Tom Buckley sono due tra i più importanti ricercatori esperti di paranormale del paese e in quanto tali i principali smascheratori di ciarlatani, guaritori e medium. La dottoressa Matheson in carriera non ha mai confermato un solo evento paranormale e il caso più clamoroso di tutti, quello del chiaroveggente cieco Simon Silver, è l'ossessione che già rischiò di esserle fatale. Chiunque cerchi di smascherare Silver fa una brutta fine e ora il sedicente medium ha intenzione di portare in scena per l'ultima volta uno dei suoi affollatissimi spettacoli psichici.[1]

Nonostante le avvertenze a non iniziare alcun'indagine contro Silver, Buckley decide autonomamente di seguire il caso. Durante le sue ricerche però, la dottoressa Matheson viene a mancare, e lui ipotizza che sia stata opera del chiaroveggente. Desideroso di scoprire la verità su quanto accaduto, Tom proseguirà con ogni mezzo fino a giungere ad uno scontro finale con Silver, durante il quale non solo riuscirà a smascherare come il sedicente medium sia un impostore, ma arriverà anche a capire di essere egli stesso una persona dotata di poteri paranormali, i quali, durante le sue investigazioni, hanno provocato fenomeni inspiegabili attribuiti inizialmente a Simon.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Riprese[modifica | modifica wikitesto]

Le riprese del film iniziano il 14 febbraio 2011 e terminano nell'aprile dello stesso anno[2].

Location[modifica | modifica wikitesto]

La pellicola viene girata interamente a Barcellona, tranne l'ultima settimana di riprese, svoltasi a Toronto (Canada).

Promozione[modifica | modifica wikitesto]

Il trailer italiano del film è stato diffuso nel web il 17 ottobre 2012.[3]

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

L'uscita nelle sale cinematografiche spagnole è avvenuta il 2 marzo 2012, mentre in quelle statunitensi il film è uscito il 13 luglio 2012. In Italia il film arriva l'8 novembre 2012, distribuito da 01 Distribution.

Premi e riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

  • 2013 - Gaudí Awards
    • Nomination Miglior sonoro
    • Nomination Miglior film straniero

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ MyMovies.it
  2. ^ (EN) Riprese, Imdb Official Site. URL consultato il 29-06-2012.
  3. ^ Red Lights – Il trailer italiano del nuovo film di Rodrigo Cortés, il regista di Buried, ScreenWeek Blog.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema