Recettore AMPA

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Il recettore AMPA è un recettore post-sinaptico non-NMDA ionotropico per il glutammato (e altri composti, tra cui l'AMPA), importante per la trasmissione sinaptica eccitatoria rapida del SNC; localizzato al centro della membrana post-sinaptica, genera un EPSP (o PPSE, Potenziale Post Sinaptico Eccitatorio) che è molto rapido ma debole. È coinvolto per informazioni non destinate ad essere ricordate a lungo (memorizzate).

L'AMPA (alfa-Amino-3-Idrossi-5-Metil-4-isoxazolone propionato) è una molecola agonista specifica per il recettore AMPA. L'NMDA invece non ha effetto sul recettore AMPA, da cui la classificazione come recettore non-NMDA.

Il recettore AMPA è ionotropico, cioè il legame con i suoi agonisti ne provoca una modifica della forma facendolo diventare un canale aperto per il transito di specifici ioni (sodio, potassio e in alcuni casi il calcio).

Il glutammato (o acido L-glutammico) è uno dei neurotrasmettitori eccitatori più rappresentato nel sistema nervoso centrale. Esso si lega con due tipologie di recettori: ionotropico (in cui il legame recettore-neurotrasmettitore modifica direttamente la permeabilità di membrana mediante modifiche conformazionali) e metabotropico (in cui il legame recettore-neurotrasmettitore regola indirettamente l'accesso al canale, attivando una cascata di eventi con meccanismo di secondo messaggero).

Di recettori ionotropici esistono due sottoclassi: NMDA e non-NMDA, a seconda dell'agonista che li attiva. I recettori ionotropici NMDA vengono attivati sia dal glutammato che dall'NMDA (N-metil-D-aspartato); i recettori non-NMDA vengono attivati dal glutammato, quisqualato, kainato ed AMPA.

biologia Portale Biologia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biologia