Reboot (fiction)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Il termine inglese reboot o riavvio è il termine con cui nell'industria mediatica si indicano prodotti (in genere film ma anche videogiochi) appositamente realizzati per tentare di dare un nuovo slancio a prodotti in calo di popolarità.

Il reboot prevede un nuovo inizio, con la totale o parziale riscrittura degli eventi avvenuti nella saga originaria.

Motivazioni[modifica | modifica wikitesto]

Tra le motivazioni che spingono alla realizzazione di un riavvio c'è l'interesse da parte della casa produttrice di usare vecchi materiali per crearne di nuovi, tentando di avvicinare nuovamente il pubblico a una serie che potrebbe rivelarsi proficua e ben accolta. Altresì, è anche vero che il fattore economico conta molto nella decisione finale: infatti se un film, un fumetto o un videogioco hanno avuto successo in passato ma con gli anni i capitoli aggiuntivi ne hanno velato l'immagine, la casa produttrice tende a rivedere i propri piani per sviluppare un nuovo elemento con il compito di riavviare la serie per ottenere di nuovo prestigio e magari ancora più successo di quello riscosso in precedenza.

Nel campo cinematografico il reboot segue una storia temporale indipendente da altri film della saga, sia che si tratti di un prequel o di un remake.

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Fumetti[modifica | modifica wikitesto]

Videogiochi[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]