Reazione di Wittig

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

La reazione di Wittig è una reazione utilizzata in sintesi organica per sostituire un gruppo carbonilico con un gruppo alchenico.
Questa reazione fu scoperta dal chimico tedesco Georg Wittig nel 1954 e gli valse il premio Nobel nel 1979.
La reazione avviene tra un'aldeide o un chetone e una ilide di fosfonio (composti noti anche come reattivi di Wittig). Generalmente il reattivo di Wittig viene preparato a partire dalla trifenilfosfina e quindi porta a avere a fine reazione il trifenilfosfinossido come scarto.

Wittig reaction.PNG

Preparazione del reattivo di Wittig[modifica | modifica sorgente]

Dapprima la trifenilfosfina viene fatta reagire con un alogenoalcano:

Ph3P + Br−CH2−R → Ph3P+−CH2−R + Br

la presenza del legame tra il P+ e il -CH2 rende la molecola sufficientemente acida da poter reagire con NaH:

Ph3P+−CH2−R + NaH → Ph3P+−CH−R + H2 + Na+

la molecola può essere rappresentata come una risonanza tra il fosforano e l'ilide:

Ph3P+−CH−R ↔ Ph3P=CH-R

Meccanismo di reazione[modifica | modifica sorgente]

Dapprima avviene l'attacco nucleofilo del C dell'ilide sul C carbonilico con formazione di una betaina. Successivamente avviene l'attacco nucleofilo dell'O carbonilico sul P+ dell'ilide con formazione del ciclo a quattro termini ossifosfetano. L'ossifosfetano si decompone con formazione dell'alchene e del trifenilfosfinossido. L'equilibrio dell'ultimo passaggio è spostato verso i prodotti causa la formazione del legame molto stabile P=O.

Wittig Reaction Mechanism.png

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

chimica Portale Chimica: Il portale della scienza della composizione, delle proprietà e delle trasformazioni della materia