Reaper - In missione per il Diavolo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Reaper
In missione per il Diavolo
Reaper titoli di testa.png
Logo della serie mostrato nei titoli di testa
Titolo originale Reaper
Paese Stati Uniti d'America
Anno 2007-2009
Formato serie TV
Genere fantastico, commedia
Stagioni 2
Episodi 31
Durata 42 min (episodio)
Lingua originale inglese
Caratteristiche tecniche
Aspect ratio 16:9
Risoluzione 720p
Colore colore
Audio Dolby Digital 5.1
Crediti
Ideatore Michele Fazekas e Tara Butters
Interpreti e personaggi
Doppiatori e personaggi
Produttore ABC Studios
Prima visione
Prima TV Stati Uniti d'America
Dal 25 settembre 2007
Al 26 maggio 2009
Rete televisiva The CW
Prima TV in italiano (gratuita)
Dal 18 settembre 2008
Al 14 gennaio 2010
Rete televisiva MTV
Prima TV in italiano (pay TV)
Dal 15 maggio 2008
Al 15 settembre 2009
Rete televisiva Fox

Reaper - In missione per il Diavolo è una serie televisiva statunitense a metà strada tra la commedia e il fantastico, creata da Tara Butters e Michele Fazekas. La serie parla di Sam Oliver, un mietitore che lavora per il Diavolo recuperando le anime scappate dall'Inferno.

Produzione[modifica | modifica sorgente]

Reaper ha esordito il 25 settembre 2008 sul canale The CW con una prima stagione di 13 episodi. Visto il buon andamento della serie, fu ordinata una stagione completa di 22 episodi; tuttavia, a causa dello sciopero degli sceneggiatori del 2007-2008, solo 5 episodi aggiuntivi ai primi 13 furono realizzati portando la prima stagione ad un totale di 18 episodi. Il 13 maggio 2008, il canale The CW ha ordinato una seconda stagione di 13 episodi in partenza il 3 marzo 2009. Il 19 maggio 2009, la CW ha ufficialmente cancellato la serie.

Supportata e concepita da Kevin Smith, che ha tratto dai "suoi" Clerks - Commessi e Dogma non poche scene e spunti di riferimento: partendo dall'amicizia come unico ordine tangibile contro la discriminazione ai luoghi comuni inerenti alla religione cristiana.

Trama[modifica | modifica sorgente]

Sam Oliver (Bret Harrison) vive a casa con i genitori (Andrew Airlie e Allison Hossack) ed il fratello in un quartiere di Seattle; si è sempre domandato perché i suoi genitori fossero stati continuamente malleabili nei suoi confronti, che si trattasse di sport, scuola o carriera, mentre erano sempre rigidi con il fratello. Sam ha lasciato il college (sua madre lo ha giustificato dicendo che «Lo faceva addormentare») e si è fatto assumere per un lavoro senza uscita al "Work Bench", una specie di grande magazzino di forniture per la casa; spende il resto del suo tempo libero uscendo con gli amici, giocando ai videogiochi e provandoci con la collega Andi (Missy Peregrym).

Il giorno del suo ventunesimo compleanno, i genitori di Sam si comportano in maniera strana e lo stesso Sam sperimenta visioni infernali e strane esperienze. In seguito il padre, rivela a Sam che diversi anni prima lui era molto malato e che, in cambio della guarigione, lui e la moglie avevano promesso il loro primogenito al Diavolo (Ray Wise). Nonostante la coppia volesse imbrogliare il Diavolo non avendo figli, il loro piano andò a rotoli quando il Diavolo convinse il dottore di mentire alla coppia dicendogli di non poter avere figli in cambio di un aiuto con i suoi debiti di gioco. Sam nacque così poco dopo.

Dopo averlo informato del suo destino, il Diavolo spiega a Sam che dovrà fargli da "mietitore" ("Reaper" in inglese), riportando le anime fuggite dall'Inferno da dove erano scappate usando i suoi nuovi poteri (tra cui la telecinesi) e servendosi dei "contenitori", oggetti vari fatti a mano nelle viscere della perdizione dagli iniqui e dai vili. I contenitori appaiono dentro dei bauli di legno inviati a Sam per essere aperti (con l'iscrizione "Lasciate ogni speranza o voi ch'entrate" dall'Inferno di Dante Alighieri) e sono disegnati specificatamente per ogni lavoro.

Poiché Sam all'inizio è titubante, il Diavolo gli spiega che se si rifiutasse di fare il suo lavoro, lui prenderebbe in cambio l'anima di sua madre. Non volendo sacrificare la madre è convinto di agire per il bene rintracciando le anime cattive, Sam accetta il suo destino. Con l'aiuto dei pazzi amici Sock (Tyler Labine) e Ben (Rick Gonzalez), Sam inizia la sua nuova vita rintracciando le anime corrotte che cercano di fuggire dalla loro dannazione eterna.

Alla fine però si scoprirà che Sam è in realtà è proprio il figlio di Satana.

Personaggi[modifica | modifica sorgente]

  • Sam Oliver: è il protagonista della serie, ovvero il reaper (mietitore), colui al quale il diavolo ha dato il compito di catturare le anime fuggite dall'inferno.
  • Satana: è il diavolo in persona. Con l'inganno è riuscito a comprare l'anima di Sam ai suoi genitori ed appare nella forma di un uomo di mezza età sempre ben vestito di nome Jerry Belvedere. Nel tempo libero ricerca giocatori di baseball per gli Yankee e adora l'hockey (tifa i Devils). Odia Halloween perché lo ritiene una "mercificazione del male" e ritiene che l'amore sia solo un'invenzione dell'uomo nata per giustificarne i desideri carnali.
  • Bert Wysocki: per gli amici "Sock", lavora con Sam e Ben al Work Bench e lo aiuta nelle sue missioni per conto del diavolo.
  • Benjamin Gonzalez: chiamato Ben. È l'altro migliore amico di Sam ed anche lui come Sock lo accompagna nelle sue avventure.
  • Andi Prendergast: è la ragazza di cui Sam è innamorato ma che a causa del suo lavoro per il diavolo non riesce ad avere. Lavora al Work Bench da quando suo padre è morto e non sa della situazione di Sam. La scopre in seguito seguendo di nascosto il ragazzo e iniziando ad aiutare gli amici.
  • Ted: è il capo di Sam al Work Bench, il centro commerciale in cui lavora. Non sopporta Sam ed i suoi amici considerandoli degli scansafatiche, e spesso è vittima dei loro scherzi.
  • Josie: è la migliore amica di Andi se non anche l'ex-fidanzata di Sock. Josie lavora come avvocato e spesso incrocia Sam nelle sue missioni. Anche lei come Andi non conosce il vero lavoro del protagonista.
  • Mr. Oliver: è il padre di Sam. Da giovane ha ingenuamente venduto insieme alla moglie l'anima del figlio al diavolo, ma forse nasconde anche un altro segreto.
  • Ms. Oliver: è la madre di Sam e ha venduto insieme al marito l'anima del figlio al diavolo sembra che non abbia più buoni rapporti con il marito
  • Stevee Tony: una coppia di demoni gay. Sono i vicini di casa di Sam, Ben e Sock. Fanno parte di un movimento segreto di demoni che si vogliono ribellare al diavolo.
  • Gladys: demonessa che lavora alla motorizzazione e spedisce all'inferno i contenitori con le anime.
  • Nina: uno dei demoni ribelli, nella seconda stagione diventa la ragazza di Ben.
  • Morgan: è uno dei tanti figli di satana in competizione continua con Sam. Lui (al contrario del protagonista) vuole conquistare l'approvazione del padre e fa di tutto per assomigliargli.

Episodi[modifica | modifica sorgente]

La prima stagione è andata in onda in Italia sul canale satellitare Fox dal 15 maggio 2008 ogni giovedì alle 21.00 con un episodio settimanale, concludendosi l'11 settembre 2008. In chiaro ha esordito il 18 settembre 2008 su MTV sempre ogni giovedì alle 21:00 con un episodio a settimana (eccezion fatta per il 6 novembre in cui MTV sostituì il telefilm in occasione speciale per la diretta degli MTV Europe Music Awards. Per recuperare, il 25 dicembre fecero una doppia puntata), concludendosi il 22 gennaio 2009. Dal 23 giugno 2009 viene trasmessa la seconda stagione sempre su Fox ogni martedì alle 21.10 con un episodio settimanale mentre dall'8 ottobre 2009 al 14 gennaio 2010 viene trasmessa sul canale gratuito MTV il giovedì alle 22.00 con un episodio a settimana (eccezion fatta per il 5 novembre e il 17 dicembre, in cui MTV sostituì il telefilm in occasione speciale, rispettivamente per la diretta degli MTV Europe Music Awards e per Play to Stop: Europe for Climat, che mira a sensibilizzare i giovani sul cambiamento climatico).

Stagione Episodi Prima TV originale Prima TV Italia
Prima stagione 18 2007-2008 2008
Seconda stagione 13 2009 2009

Sospensione e conclusione della serie[modifica | modifica sorgente]

In un'intervista Michele Fazekas e Tara Butters hanno discusso di come sarebbe dovuta proseguire e finire Reaper. Infatti, Sam, non è in realtà figlio di Satana. Suo padre infatti, non ha venduto l'anima al Diavolo per far si di non morire a causa di una grave malattia, ma perché in realtà lui è un demone, follemente innamorato della madre di Sam (motivo per cui non muore quando viene seppellito vivo). I poteri di Sam, che si presentano in molti episodi, sono dati proprio dal fatto che lui è mezzo demone. Steve infatti nell'ultimo episodio, gli dice che è a metà tra bene e male. Infatti Satana ha paura della sua parte demone, che potrebbe ostacolarlo se non ucciderlo. Infatti il Diavolo cerca di far di tutto per poter portarlo dalla parte del male.[1]

Curiosità[modifica | modifica sorgente]

  • Nell'episodio 2x06, intitolato "Un fantastico week end" l'attore Ray Wise, che interpreta il diavolo, dice a Sam: «Lui e la sua città perfetta... come in un film di David Lynch»; negli anni 1990-91 Ray Wise fu protagonista della serie TV della ABC Twin Peaks, di cui David Lynch fu regista ed ideatore.
  • Il portale dell'Inferno dove vengono depositate le anime catturate è nascosto da uno sportello della motorizzazione; questo perché, come dice il diavolo a Sam nella prima puntata della prima stagione, «Ogni posto che sembra l'inferno in terra è l'inferno in terra!».
  • Altri tipi di portali sono visibili in tre puntate della seconda stagione ("Rivoglio la mia bambina", "Chi viene a vivere da noi?" e "Il mondo degli affari") , tra cui l'interno di un vulcano attivo come aveva accennato Tony a Sam sempre nella seconda stagione.
  • Sam usa contenitori sempre diversi e molto singolari, ma in genere adatti alle sue capacità (nella prima puntata della prima stagione Sam si ritrova ad usare per contenitore un aspiratore elettrico superaspirante e rigorosamente rosso fuoco).
  • Il primo episodio è diretto da Kevin Smith, che negli episodi successivi è indicato come consulente.
  • Sempre nel primo episodio è evidente la citazione del film Ghostbusters di Ivan Reitman, quando Sock e Sam si preparano per affrontare un'anima fuggita si equipaggiano di tute simili a quelle degli Acchiappafantasmi. Inoltre, Sock, si riferisce a se stesso e a Sam cone gli "AcchiappaShmecker".
  • I poteri che Sam usa per trovare o combattere le anime evase, si manifestano sempre in modo diverso per ogni episodio. Per esempio nel secondo episodio acquista un'incredibile capacità di condurre l'elettricità oppure nel quarto episodio dove riesce a far scomparire oggetti e cose per magia. Questo particolare tende ad essere meno evidente negli episodi della seconda stagione.
  • Anche le anime fuggite dall'inferno possiedono dei poteri come Sam. È facile notare che la scelta del potere è decisa tramite una sorta di "legge del contrappasso". Ovvero i poteri di un'anima dannata hanno a che fare per contrasto o analogia con il peccato per cui è finita all'inferno.
  • Sock è daltonico.
  • Sock, Ben ed Andi sono mancini.
  • Nell'episodio "Vedere l'invisibile", Sam si trova ad affrontare un'anima, che ad un certo punto lo mette in difficoltà e in quel momento non è in possesso del contenitore, che invece si trova vicino a Sock ma non riesce a catturarla, quindi ne deducono che solo Sam può catturare le anime fuggite. Ma come ben si vede, negli episodi successivi e nella 2ª serie, sia Sock che altri possono catturarle.
  • Nell'episodio pilota, quando Sam, Sock e Ben stanno per aprire la cassa in cui è riposto il contenitore si può notare su di essa la scritta "Lasciate ogni speranza o voi che entrate".
  • Anthony Stewart Head e James Marsters, hanno fatto un provino per il ruolo di Satana, che è stato infine assegnato a Ray Wise.[1]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b Reaper, Michele Fazekas e Tara Butters parlano di come sarebbe finita la serie. URL consultato il 19 febbraio 2011.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Elenco delle serie televisive trasmesse in Italia: 0-9 | A | B | C | D | E | F | G | H | I | J | K | L | M | N | O | P | Q | R | S | T | U | V | W | X | Y | Z
televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione