Realtà virtuale fotografica

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

La realtà virtuale fotografica o fotografia VR (dall'inglese: Virtual Reality, realtà virtuale) è la visione interattiva di fotografie panoramiche ad ampio angolo, genericamente fotografie circolari a 360 gradi o con visione sferica.

La fotografia VR è l'arte di catturare e creare una scena completa come una singola immagine, vista in rotazione da una singola posizione centrale. Si esegue facendo una serie di fotografie scattate da un unico punto in rotazione orizzontale a 360 gradi e unendole utilizzando programmi di fotoelaborazione ad hoc.

I panorami VR possono essere visti attraverso lettori multimediali, di cui il più diffuso è l'Apple Quick Time, o con Adobe Flash Player o attraverso servizi web come CleVR e 360 cities. QuickTime VR (QTVR) fu il primo formato panorama interattivo, ma ora vi è sempre un crescente numero di lettori e plug in, di cui la maggior parte basati su Flash, e altre su Java, Silverlight e OpenGL e WebGL, ed anche Javascript.

I panorami VR vengono definiti sferici quando coprono per intero lo spazio circostante: 360° sull'asse orizzontale e 180° sull'asse verticale senza soluzione di continuità. Ci danno la possibilità di guardare dal punto sotto a quello sopra al punto di osservazione con un'escursione di 180°. Esempi di panorami sferici si possono trovare su vari siti anche commerciali.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]