Reale Società Canottieri Cerea

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Reale Società Canottieri Cerea
Canottaggio Rowing pictogram.svg
Segni distintivi
Colori sociali 600px Bianco e Azzurro.png bianco e azzurro
Simboli Stella Gialla
Dati societari
Città Torino
Paese Italia Italia
Confederazione FISA
Federazione FIC
Fondazione 1863
Presidente Italia Renato Valpreda
Allenatore Italia Andrea Loiurio
Italia Federico Vitale
Impianto sportivo Fiume Po
Palmarès
www.canottiericerea.it

La Reale Società Canottieri Cerea è tra le prime società di canottaggio italiane, fondata a Torino nel 1863.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Vista della R.S.C.Cerea
Cantiere delle barche

È stata co-fondatrice nel 1888, sempre a Torino, della Federazione Italiana Canottaggio (FIC) e, successivamente, ancora a Torino, il 25 giugno 1892, della Fédération Internationale des Sociétés d'Aviron (FISA).

Il nome "Cerea" deriva dall'espressione dialettale torinese di saluto, solitamente utilizzata dai barcaioli e appassionati di voga, quando si incrociavano sul fiume Po.

Nel 1925 il Re d'Italia Vittorio Emanuele III conferì alla Canottieri Cerea l'autorizzazione a fregiarsi del titolo Reale e di inserire nello stemma, la corona reale.

L'attuale sede è ospitata nello stesso e caratteristico chalet che fu costruito 140 anni fa in sostituzione della tettoia del barcaiolo di Casa Reale, e si trova sulla sponda ovest del fiume Po, circa all'altezza del Castello del Valentino. La storica sede è, dal 2007, visitabile liberamente nelle giornate che il F.A.I. (Fondo per l'Ambiente Italiano) organizza annualmente con l'apertura di oltre 500 monumenti al pubblico.

Particolarità della società, per mantenere lo spirito dello Statuto Societario originale, ispirato a valori e costumi sociali tipici dell'Ottocento, sono il non ammettere, né come soci, né come atleti, esponenti femminili e l'utilizzare l'informale "ciao" come saluto tra soci sia giovani che anziani.

I colori sociali sono l'azzurro (in onore della famiglia Savoia) ed il bianco, alternati in bande orizzontali. Al centro del petto della divisa da gara (body), è presente una stella gialla, rappresentante l'onorificenza della " Stella d'oro al merito sportivo".

Il "Silverskiff"[modifica | modifica wikitesto]

Importante evento agonistico organizzato dalla R.S.C.Cerea, solitamente nelle prime settimane di novembre, è il Silverskiff, competizione sul fiume Po, denominata "gara di gran fondo", su un percorso di ben 11.000 metri, per imbarcazioni "singole" e aperta a tutte le categorie agonistiche. È solita accogliere, fra i partecipanti, i migliori canottieri mondiali, compresi campioni del mondo e medagliati olimpici.

Il giorno precedente alla "Silverskiff" è organizzata la "Kinderskiff", aperta ai ragazzi aventi un'età compresa tra i 12 ed i 14 anni, su un percorso di 4.000 metri, a cui partecipano mini-atleti provenienti da tutta Italia e dalle nazioni vicine.

Giochi olimpici[modifica | modifica wikitesto]

La fiaccola trasportata nell'ultima tappa da una barca della R.S.C.Cerea, 10 febbraio 2006

Durante i XX Giochi olimpici invernali, la R.S.C. Cerea è stata l'ultima tappa della fiamma olimpica prima del suo ingresso allo Stadio Olimpico di Torino (già Stadio Comunale) per l'accensione del braciere olimpico.

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Stella d'oro al Merito Sportivo - nastrino per uniforme ordinaria Stella d'oro al Merito Sportivo
— 1963
Collare d'Oro al Merito Sportivo - nastrino per uniforme ordinaria Collare d'Oro al Merito Sportivo
— 2008

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]