Re dei Sepolcri

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

I Re dei Sepolcri è un esercito del Wargame tridimensionale fantasy Warhammer Fantasy Battle.

Quello dei Re dei Sepolcri è un esercito ispirato all'Antico egitto, caratterizzato dalla presenza di soldati nonmorti, e di una magia molto particolare. È inoltre l'unico esercito di Warhammer Fantasy che può formare unità da due o più carri da guerra.

Geografia[modifica | modifica sorgente]

Il Deserto dei Morti confina con l'Arabia a Ovest e con le Malelande a Nord. È una terra inospitale caratterizzata da fiumi secchi e tempeste di sabbia che si susseguono a non finire. Il paesaggio è brullo e arido e chi vi si addentra spesso corre il rischio di morire di sete o di perdersi. Le rovine consumate dal tempo di quelle che una volta furono grandiose città spuntano di tanto in tanto dalle dune.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Il Regno di Nehekhara fu un tempo la più grande civiltà umana di tutto il Vecchio Mondo: raggiunse l'apogeo duemila anni prima della nascita di Sigmar, sotto il dominio di Settra l'Imperituro. Il sovrano, nativo di Khemri, attraverso cruente campagne militari e alleanze riuscì a sottomettere tutte le altre città Nehekhariane e a unirle sotto un unico regno. Ma nonostante la sua potenza e la sua gloria, c'era un nemico che Settra non poteva sperare di battere: la morte. A tal fine, fondò il Culto dei Morti, che grazie al sapere dei sacerdoti liche avrebbe permesso a Settra di vivere per sempre.

Esercito[modifica | modifica sorgente]

L'esercito dei re dei sepolcri segue una tattica di aspetto, non essendo gli scheletri grandi combattenti; infatti la tattica migliore consiste nel'aspettare il nemico arroccandosi e utilizzando gli attacchi da tiro, e infine farlo impattare contro i grossi blocchi di fanteria. A quel punto entrano in azione unità più leggere e veloci, come carri, scorpioni e Ushabti, per caricare il nemico sul fianco. La magia riveste una grande importanza nell'andamento della partita.

  • Grandi eroi
    • Re del sepolcro: Possiede buoni valori nel profilo, ma è comunque preferibile unirlo a unità numerose. Da notare anche che possiede due magie utilissime per avanzare o tirare extra nel turno.
    • Sommo Sacerdote Liche: Potente mago ma troppo costoso per quello che fa, consigliato solo per esercito basato solo sulla magia.
  • Eroi
    • Principe del sepolcro: Simile in piccolo al Re del Sepolcro. Ha valori discreti, non altissimi. In grado di tenere testa per il tempo necessario a far arrivare i rinforzi o rallentare il nemico.
    • Portaicona: il portatore dello stendardo da battaglia. Utile se si vogliono usare stendardi magici che costano più di 50 punti, in quanto è l'unico che può portarli. Spesso però gli si preferisce il principe del sepolcro.
    • Sacerdote liche: Indispensabile in quanto l'esercito infatti può esistere solo grazie alla magia del vostro Ierofante (ovvero il Liche più importante tra i Sacerdoti). Ogni Liche possiede quattro incanti che conoscerà sempre e potrà sceglierne uno da lanciare ogni turno. La Magia dei re dei Sepolcri non può fare Incantesimo fallito e viene lanciata sempre e comunque, ma l'avversario può comunque tentare di disperderla.
  • Truppe
    • Scheletri Guerrieri: Lenti e poco adatti al combattimento, hanno più una funzione di truppe da urto, quindi non aspettatevi che facciano troppi danni. Sono molto economici.
    • Scheletri Arcieri: Stesso profilo dei guerrieri ma dotati di arco e frecce benedette, grazie alle quali ogni malus sul tiro viene annullato.
    • Cavalleria leggera: Economica e relativamente veloce, può essere utile per proteggere altre unità fungendo da scudo umano.
    • Sciame del sepolcro: Costosi. Possiedono attacchi venefici e possiedono l'abilità Tunnel. utili contro Macchine da Guerra e Personaggi nemici solitari
    • Cavalleria pesante: Costosa e con basso potenziale offensivo.
    • Carri: Devastanti in carica, soffrono tuttavia gli attacchi da tiro nemici. economici.
  • Truppe speciali
    • Guardie del sepolcro: Più corazzati, resistenti e armati degli scheletri, rappresentano la tipica unità d'élite di un esercito di Khemri. Non usarne mai meno di 20, poiché saranno i più bersagliati dal nemico. Inoltre grazie al COLPO MORTALE con un poco di fortuna possono annientare anche l'unità più corazzata.
    • Ushabiti: Costosi, ma veloci e potenti tuttavia poco resistenti. Da usare in supporto alle Guardie del Sepolcro per sferrare il colpo decisivo all'unità più forte del nemico ma a causa della scarsa resistenza meglio tenerli al coperto fino a quando non giunge per loro il momento di entrare in scena.
    • Saprofagi: Classiche unità volanti, basso potenziale offensivo ma contro serventi di macchine da guerra possono comunque dire la loro.
    • Scorpione dei sepolcri: Una delle unità più forti del gioco, possiede l'abilità Tunnel, attacco venefico, Resistenza alla magia e colpo mortale. Decisamente consigliabile metterne almeno una coppia in lista.
  • Truppe rare
    • Gettateschi urlanti: La Gettateschi è una catapulta ed è possibile modificarla in modo da lanciare i teschi del nemici i quali subiscono malus sulla Disciplina quando vengono colpiti. effettua attacchi a base di fuoco.
    • Gigante d'ossa: La regola che gli permette di attaccare (teoricamente all'infinito) ripetutamente in corpo a corpo lo rende inarrestabile. Tuttavia non è immortale e si deve prestare attenzione: diventa facilmente il bersaglio preferito di tutto l'esercito avversario. Da supportare con le altre truppe in modo da bloccare il nemico e poi farlo arrivare in corpo a corpo su unità già ingaggiate, oppure sfruttare il suo Arco del Deserto, che lo rende una vera e propria balista mobile.
    • Arca delle anime: Ottima, ma deve essere difesa molto bene dal resto dell'esercito. Con l'incanto della Luce della Morte dà qualche problema alle unità avversarie, soprattutto a quelle con bassa disciplina. Anche il Malus ai maghi nemici è ottimo. Unica pecca è il costo.
    • Necrosfinge: Molto potente e molto resistente la necrosfinge ha un costo elevato ma in cambio ha l'abilità decapitazione che uccide chiunque in un colpo che siano draghi o giganti, questo rende la necrosfinge il bersaglio principale del nemico.
    • Sfinge da guerra di Khemri: Una forma alternativa della necrosfinge funge da cavalcatura per diverse quantità di scheletri, è praticamente uguale alla necrosinge ma non possiede l'abilità decapitazione che la rende quasi inutile in confronto ma importante e forte per l'esercito.