Re:(disc)overed

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Re:(disc)overed
Artista Puddle of Mudd
Tipo album Cover
Pubblicazione 30 agosto 2011
Durata 51 min : 26 s
Genere Hard rock
Alternative rock
Post-grunge
Etichetta Arms Division
Puddle of Mudd - cronologia
Album successivo
Recensioni professionali
Recensione Giudizio
Bracket & bracket 8.5/10 stelle[1]
Allmusic 2.5/5 stelle[2]

Re:(disc)overed è un album della band post-grunge statunitense Puddle of Mudd. L'album è costituito da cover di brani di alcune delle più famose rock band.

Contesto[modifica | modifica sorgente]

La band cominciò a registrare l'album nel marzo 2011. Dopo un tour e le prove per un nuovo album resero la band esausta mentalmente e fisicamente, e il gruppo cominciò a pensare a un album costituito interamente da cover.[3] Scelsero 13 delle 30 canzoni prese in esame per entrare a far parte dell'album.[4]

Tracce[modifica | modifica sorgente]

  1. Gimme Shelter – 5:05 – Cover dei The Rolling Stones
  2. Old Man – 5:06 – Cover di Neil Young
  3. T.N.T. – 3:55 – Cover degli AC/DC
  4. Stop Draggin' My Heart Around (feat. BC Jean) – 4:07 – Cover di Tom Petty & Stevie Nicks
  5. The Joker – 4:08 – Cover di Steve Miller Band
  6. Everybody Wants You – 3:36 – Cover di Billy Squier
  7. Rocket Man – 6:05 – Cover di Elton John
  8. All Right Now – 5:35 – Cover dei Free
  9. Shooting Star – 5:17 – Cover dei Bad Company
  10. D'yer Mak'er – 4:19 – Cover dei Led Zeppelin
  11. Funk #49 – 4:13 – Cover dei James Gang

iTunes Bonus Tracks[modifica | modifica sorgente]

  1. Cocaine – 3:44 – Cover di JJ Cale
  2. With a Little Help from My Friends – 6:60 – Cover dei The Beatles

Formazione[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Recensione bracketandbracket.comc
  2. ^ (EN) Re:(disc)overed in Allmusic, All Media Network. URL consultato il 13 gennaio 2014.
  3. ^ Intervista alla band
  4. ^ Video intervista alla band

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

rock Portale Rock: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di rock