Razza di Yith

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Un esemplare Yithiniano.

La razza di Yith, o grande razza, è un insieme di creature immaginarie appartenenti all'universo horror ideato dallo scrittore Howard Phillips Lovecraft.

Informazioni generali[modifica | modifica sorgente]

Tali creature vivono fuori dalle nostre normali concezioni di spazio e tempo. Possono risiedere praticamente ovunque, in qualsiasi luogo e in qualsiasi epoca, ma per sopravvivere devono possedere un corpo, almeno per un certo periodo di eoni. Quando si verifica queste necessità, le menti più alte e meritevoli hanno il privilegio di spostarsi in massa ad occupare una qualsiasi razza delle normali regioni tridimensionali. Quando queste entità raggiungono la razza da loro scelta, si fondono con essa, convincendola dell'assoluta necessità della loro venuta e meravigliandola delle possenti conoscenze con cui potrà entrare in contatto. In questo modo, la razza di Yith riesce ad accrescere sempre di più il suo bagaglio culturale e riceve ispirazioni per la propria evoluzione artistica e tecnica.

Fisionomia[modifica | modifica sorgente]

L'aspetto che gli appartenenti alla razza di Yith assumono di fronte agli esseri umani è quella di strane creature iridescenti. Hanno la forma di uno pseudo-cono alto tre metri rivestito di una materia elastica e squamosa. Dall'apice del cono si proiettano quattro membra cilindriche che si concludono con degli artigli, delle chele o dei tentacoli, tranne l'ultima che termina con uno strano globo giallastro su cui compaiono tre occhi di diversa colorazione.

Comportamento[modifica | modifica sorgente]

Tra tutte le razze dei miti di Cthulhu, questa è senza dubbio quella più enigmatica. Non è chiaro se tali creature siano benevole o malvagie (anche se la prima ipotesi sembrerebbe la più accreditata), ma è risaputo che sono una delle razze più potenti, al pari delle mostruosità senza forma che servono Yog-Sothoth, il tirannico dio con cui la razza di Yith è spesso entrata in conflitto.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]