Ray McKinnon

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Statuetta dell'Oscar Oscar al miglior cortometraggio 2002

Ray McKinnon (Adel, 15 novembre 1957) è un attore, sceneggiatore, regista e produttore cinematografico statunitense.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Laureatosi in Teatro nell'Università di Valdosta, sposò l'attrice e produttrice Lisa Blount nel 1998. Quattro anni più tardi, McKinnon vinse assieme alla moglie un Oscar per il miglior cortometraggio con The Accountant. Il film venne prodotto da una società di sua creazione, la Ginny Mule Pictures, con il supporto della compagna e di Walton Goggins. Nel 2010 rimase vedovo della moglie, da tempo malata. Attualmente vive a Little Rock, Arkansas, la città natale della defunta moglie.

McKinnon è conosciuto prevalentemente per il suo ruolo nella serie TV Deadwood, prodotta da HBO, come il reverendo Smith e la sua presenza eccezionale come Lincoln Potter durante la quarta stagione di Sons of Anarchy, prodotto da FX.

Filmografia parziale[modifica | modifica wikitesto]

Attore[modifica | modifica wikitesto]

Regista[modifica | modifica wikitesto]

Sceneggiatore[modifica | modifica wikitesto]

Produttore[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN170030314 · LCCN: (ENno2001041985 · GND: (DE1011387700