Rated X - La vera storia dei re del porno americano

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Rated X - La vera storia dei re del porno americano
Ratedx-2000.jpg
Emilio Estevez e Charlie Sheen in una scena del film
Titolo originale Rated X
Paese Stati Uniti d'America
Anno 2000
Formato film TV
Genere drammatico, biografico
Durata 115 min
Lingua originale inglese
Caratteristiche tecniche
Aspect ratio 4:3
Colore colore
Audio sonoro
Crediti
Regia Emilio Estevez
Soggetto David McCumber (libro X-Rated)
Sceneggiatura Norman Snider, Anne Meredith e David Hollander
Interpreti e personaggi
Fotografia Paul Sarossy
Montaggio Craig Bassett
Musiche Tyler Bates, Slash
Produttore Richard Berg, Allan Marcil
Prima visione

Rated X - La vera storia dei re del porno americano è un film biografico del 2000, diretto ed interpretato da Emilio Estevez, tratto dal libro X-Rated di David McCumber.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Il film racconta la storia dei due fratelli Jim e Artie Mitchell, all'epoca bambini, che sono stati iniziati dal padre all'"occhio per occhio, dente per dente", ma che gli suggerisce anche di procurarsi un titolo di studio, come loro effettivamente faranno.

Dapprima Jim e poi Artie, diventano registi e poi produttori dell'epoca d'oro del cinema pornografico statunitense, fra gli anni settanta e ottanta.

Nonostante ogni tanto vi siano stati alcuni conflitti tra i due fratelli, la loro produzione va avanti, soprattutto con l'expoit di un film: behind the green door (Dietro la porta verde).

Successivamente il loro cinema diventa un importante locale a luci rosse di San Francisco.

Ma le buone notizie vanno scemando. Mitch va a disintossicarsi dall'ex moglie di Artie, e Artie si ingelosisce della sua attuale moglie e inizia ad arrancare nel vuoto; inizia anche a sragionare e a minacciare lei e tutti gli altri di morte.

Il loro tormentato rapporto ha un ultimo capitolo quando Jim decide di scorporare la società in due, cosa che ad Artie non sta bene, e quindi la storia si conclude tragicamente nel 1991.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Televisione