Ratchathewi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ratchatewi
distretto
ราชเทวี
Dati amministrativi
Stato Thailandia Thailandia
Regione Thailandia Centrale
Provincia Bangkok
Lingue ufficiali thai
Territorio
Coordinate 13°45′32″N 100°32′04″E / 13.758889°N 100.534444°E13.758889; 100.534444 (Ratchatewi)Coordinate: 13°45′32″N 100°32′04″E / 13.758889°N 100.534444°E13.758889; 100.534444 (Ratchatewi)
Superficie 7,126 km²
Abitanti 73 280 (2012)
Densità 10 283,47 ab./km²
Sotto-distretti 4
Altre informazioni
Fuso orario UTC+7
Localizzazione

Ratchatewi – Localizzazione

Sito istituzionale

Ratchatewi ((TH) พระนคร) è uno dei 50 distretti (khet) di Bangkok, la capitale della Thailandia. Si trova nei pressi del centro cittadino e confina, da nord in senso orario, con i distretti di Phaya Thai, Din Daeng, Huai Khwang, Watthana, Pathum Wan, Pom Prap Sattru Phai e Dusit.

La regina Sukumalmarsri Phra Ratchatewi

Storia[modifica | modifica sorgente]

Il territorio del distretto era parte del distretto di Dusit fino al 1966, quando passò a far parte del distretto Phaya Thai. Nel 1989 fu scorporato e fu istituito il distretto Ratchatewi. Prende il nome dal crocevia Ratchatewi, dove si congiungono le importanti strade Thanon Phetchaburi e Thanon Phaya Thai, che è dedicato a una delle consorti di re Chulalongkorn, la regina Phra Nangchao Sukumalmarsri Phra Ratchathewi. Il termine Phra Rachathewi è uno dei titoli regali che spettavano alle consorti di Chulalongkorn.

Luoghi principali di interesse[modifica | modifica sorgente]

Il Monumento alla Vittoria
Baiyoke Tower 2
Suan Pakkad
  • Il Monumento alla Vittoria fu fatto erigere nel 1942 dal primo ministro e dittatore Plaek Pibulsonggram per celebrare la vittoria nella guerra franco-thailandese. Si compone di un imponente basamento pentagonale sul quale sono poste le statue di 5 militari che recano armi a baionetta, raffiguranti soldati dell'Esercito, della Marina, dell'Aviazione, della polizia e delle milizie volontarie. Onora la memoria dei caduti thailandesi nel conflitto con i francesi, nella seconda guerra mondiale e nella guerra di Corea. La rotatoria che lo circonda e che prende il suo nome è diventata uno dei principali snodi del traffico cittadino.
  • La Baiyoke Tower (151 metri e 43 piani) e la Baiyoke Tower 2 (304 metri) sono tra i grattacieli più alti di Bangkok e si trovano a Pratunam, famoso quartiere dello shopping cittadino. La Bayoke Tower fu completata nel 1987 e fu il più alto edificio di Bangkok fino al 1993. La Baiyoke Tower 2 fu terminata nel 1997 e, a tutto il 2012, era il più alto grattacielo della città. Entrambe ospitano principalmente alberghi nei piani alti, mentre i piani inferiori sono occupati da attività commerciali.
  • Il mercato di Pratunam (Thai: ประตูน้ำ) è uno dei più economici della capitale, sia per la merce al dettaglio che per quella all'ingrosso. Si dirama in diverse vie e comprende piccoli negozi ed importanti centri commerciali come il City Complex, il Pratunam ed il Platinum Fashion Mall. Di rilievo è il Pantip Plaza, specializzato in articoli di elettronica particolarmente economici, molti dei quali provengono dalla Cina.

Trasporti[modifica | modifica sorgente]

  • La linea Sukhumwit del Bangkok Skytrain (BTS) ha nel distretto le stazioni di Ratchathewi, Phaya Thai e Victory Monument.
  • La metropolitana di Bangkok (MRT) ha a Ratchatewi la stazione di Phetchaburi.
  • L'Airport Link di Bangkok ha a Ratchatewi le stazioni di Makkasan, Ratchaprarop e Phaya Thai.
  • Nel canale Khlong Saen Saeb si trova una fermata dell'Express boat, nei pressi di Pratunam.
  • Nella piazza del Monumento alla Vittoria fermano molti degli autobus cittadini, nelle adiacenze si trova la principale stazione di Bangkok dei minivan adibiti al trasporto passeggeri e un ingresso dell'autostrada che attraversa in sopraelevata il centro città.

Sotto-distretti[modifica | modifica sorgente]

Mappa del distretto

Il distretto è suddiviso in 4 sotto-distretti (Khwaeng).

1. Thung Phaya Thai ทุ่งพญาไท
2. Thanon Phaya Thai ถนนพญาไท
3. Thanon Phetchaburi  ถนนเพชรบุรี
4. Makkasan มักกะสัน

Note[modifica | modifica sorgente]


Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]