Rata Blanca

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Rata Blanca
Fotografia di Rata Blanca
Paese d'origine Argentina Argentina
Genere Heavy metal
Neoclassical metal
Periodo di attività 1986 – in attività
Album pubblicati 14
Studio 9
Live 3
Raccolte 1
Sito web

I Rata Blanca sono una band heavy metal argentina fondata verso la metà degli anni ottanta.

Storia del gruppo[modifica | modifica sorgente]

Il gruppo fu fondato dal chitarrista Walter Giardino. Fecero due anni di gavetta prima del primo concerto importante in un teatro di Buenos Aires. Suonano un genere di heavy metal che, per quanto originale, è riconducibile al metal neoclassico; lo stesso Giardino si ispira ai massimi esponenti di questo genere, Ritchie Blackmore e Yngwie Malmsteen. Oltre che al chitarrista svedese i Rata Blanca sono stati influenzati da altri grandissimi gruppi come i Deep Purple, Rainbow e Black Sabbath.

La band argentina presenta una struttura musicale molto simile se non uguale a quella dei Deep Purple, caratterizzata da lunghi e virtuosi i assoli di chitarra che possono durare persino da 2 a 6 minuti[senza fonte]. Alla composizione della musica e testi ci pensa il leader Walter Giardino, ogni tanto contribuisce anche il cantante Adrian Barilari, Walter lavora sulle scale minori armoniche.

Nel corso degli anni, i Rata Blanca si sono evoluti enormemente apprezzando qualcosa di nuovo e innovativo dagli altri generi di musica, senza lasciare da parte il neoclassicismo. Questo effetto si può percepire ascoltando gli ultimi due album, ovvero, La llave de la Puerta Secreta e El Reino Olvidado, presentano una melodia più curata dal punto di vista tecnico e meno euforica rispetto ai primi album[senza fonte].

Nell'ottobre 2009 esce The Forgotten Kingdom, in pratica El Reino Olvidado ricantato in inglese da Doogie White. I testi contengono argomenti che possono trattare l'amore, la vita stessa, la lotta fra il bene e il male coinvolgendo un ambiente medievale e contemporaneo. Fra i pezzi più noti abbiamo: "Mujer Amante", la neoclassicissima "La leyenda del Hada y el Mago", "Dias Duros", "Solo para amarte", "Guerrero del Arcoiris", "Aun estas en mis sueños", "Talisman", "La llave de la puerta secreta", "El reino olvidado", "Abrazando al rock'n'roll", "El sueño de la gitana" ecc.

Formazione[modifica | modifica sorgente]

Discografia[modifica | modifica sorgente]

Studio[modifica | modifica sorgente]

Live[modifica | modifica sorgente]

Raccolte[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Metal Portale Metal: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Metal