Rapcore

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Rapcore
Origini stilistiche Hardcore punk
Punk rock
Rap rock
Origini culturali Stati Uniti, metà anni ottanta
Strumenti tipici Rapping
Chitarra
Basso
batteria
Tastiera (per alcuni gruppi)
Giradischi (per alcuni gruppi)
Popolarità Underground negli anni ottanta, acquista popolarità nei novanta per poi ottenere il successo commerciale nei duemila.
Generi derivati
Nu metal
Generi correlati
Rap rock - Rap metal - Crossover - Funk metal - Punk metal - Crunkcore
Categorie correlate

Gruppi musicali rapcore · Musicisti rapcore · Album rapcore · EP rapcore · Singoli rapcore · Album video rapcore

Il rapcore è un genere musicale che combina il rap rock con il punk rock, nella maggior parte dei casi hardcore punk[1][2][3][4].

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il rapcore ebbe origine dal rap rock, che fondeva il rock con elementi hip hop, sia per quanto riguarda la strumentazione che per quanto riguarda la voce[1]. I Beastie Boys, inizialmente un gruppo hardcore punk, si spostarono gradualmente verso l'hip hop a partire da Cooky Puss. Il loro album di debutto Licensed to Ill fu in gran parte costruito su basi rock[5]. Allo stesso modo il gruppo di New York Biohazard è considerato molto influente nello sviluppo del genere[6]. Il gruppo punk di Huntington Beach Hed P.E. ha uno stile musicale particolare, caratterizzato dalla fusione di generi come hip hop, reggae, punk, hardcore punk e heavy metal[7]. Sebbene siano considerati parte del rapcore essi preferiscono definirsi G-punk[8][9], in modo simile ai Kottonmouth Kings, che si autodefiniscono psychedelic hip-hop punk rock[10].

Tra i primi gruppi ad ottenere successo si distinsero in particolare 311[11], Bloodhound Gang[1] e Suicidal Tendencies[12]. Dal momento che sia il rap rock sia il rapcore contribuirono a porre le basi per il nu metal, non è raro trovare complessi considerati sia rapcore sia nu metal, come P.O.D., Linkin Park[12] e Limp Bizkit[4]. Nonostante la popolarità di questi generi sia considerata in calo[13], alcuni sostengono che essi potrebbero ottenere nuove attenzioni in un recente futuro[14]. Un gruppo rapcore recente sono gli Hollywood Undead, formatisi nel 2005 e divenuti rapidamente popolari grazie a MySpace, prima di pubblicare il loro debutto Swan Songs, con un buon riscontro commerciale[15] [16]..

Generi derivati e correlati[modifica | modifica wikitesto]

Nu metal[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Nu metal.
I Korn, gruppo considerato tra i più importanti del genere.

Sviluppatosi negli anni novanta, il nu metal è divenuto in breve tempo una corrente che si discosta per alcuni aspetti da quella del metal tradizionale. Difatti, pur proponendo sonorità molto dure, ad esse affianca influenze da altri stili, in particolare alternative metal, rap metal, alternative rock, funk ed hip hop. Sono frequenti ritmi duri ma sincopati, riff di chitarra semplici ma aggressivi, ribassati e ripetuti, alternanza di parti vocali aggressive e melodiche e, per alcuni gruppi, strofe rappate e scratch prodotti con i dischi in vinile.

Fra i principali gruppi della scena nu metal possono essere citati, oltre agli iniziatori Korn e Deftones, gruppi come Limp Bizkit, Coal Chamber, Linkin Park, shervinnz, Incubus, P.O.D., Papa Roach e Slipknot.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c Joe Ambrose, Moshing - An Introduction in The Violent World of Moshpit Culture, Omnibus Press, 2001, p. 5, 0711987440.
  2. ^ Susie Dent, The Language Report, Oxford University Press, 2003, p. 43, 0198608608.
  3. ^ Luca Signorelli, Stuck Mojo in Metallus. Il libro dell'Heavy Metal, Giunti Editore Firenze, p. 173, 8809022300.
  4. ^ a b John Bush, Limp Bizkit in All Music Guide to Rock, Hal Leonard Corporation, 2002, p. 656, 087930653X.
    «One of the most energetic groups in the fusion of metal, punk and hip-hop sometimes known as rapcore».
  5. ^ (EN) Stephen Thomas Erlewine, Licensed to Ill, Allmusic.com. URL consultato il 25 febbraio 2010.
  6. ^ (EN) Biohazard stays on top of the hard-core underground, Nl.newsbank.com. URL consultato il 25 febbraio 2010.
  7. ^ (EN) Alan Sculley, (Hed) p.e. wants (no) interference, Kansas.com. URL consultato il 25 febbraio 2010.
  8. ^ (EN) Dawn Scire, (hed) p.e.'s frontman touches down, Accessmylibrary.com. URL consultato il 25 febbraio 2010.
  9. ^ (EN) Arrissia Owen, Not So Hed, Not so (pe), Ocweekly.com. URL consultato il 25 febbraio 2010.
  10. ^ (EN) Jason Ankeny, Kottonmouth Kings, Allmusic.com. URL consultato il 25 febbraio 2010.
  11. ^ (EN) Sara Armstrong, 311's Soundsystem, Highbeam.com. URL consultato il 26 febbraio 2010.
  12. ^ a b H. P Newquist, Maloof, Rich, Introduction in The New Metal Masters, Backbeat Books, 2004, p. 6, ISBN 0-87930-804-4.
  13. ^ (EN) Tim Grierson, What Is Rap-Rock: A Brief History of Rap-Rock, About.com. URL consultato il 26 febbraio 2010.
  14. ^ (EN) Dave Wedge, Reveille answers wake-up call, News.bostonherald.com. URL consultato il 26 febbraio 2010.
  15. ^ (EN) Ron Wynn, Rapcore ensemble enjoy success after long wait, Nashvillecitypaper.com. URL consultato il 26 febbraio 2010.
  16. ^ Template:Shervinnz

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]