Raoul Villain

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Raoul Villain (Reims, 19 settembre 1885Ibiza, 19 marzo 1936) è stato un attivista nazionalista francese, noto per aver ucciso il 31 luglio 1914 a Parigi a Rue de Montmartre, il leader socialista francese Jean Jaurès.

Raoul Villain

Villain era membro della Lega dei Giovani Amici dell'Alsazia-Lorena, un gruppo nazionalista. Dopo la sconfitta nella guerra franco-prussiana, i territori di Alsazia e Lorena erano stati ceduti ai tedeschi, causando rabbia e risentimento in Francia.

Villain era fortemente contrario alla politica pacifista di Jaurès. Alle 21,40 del 31 luglio 1914 Villain uccise Jaurès mentre l'uomo stava tenendo una riunione presso l'angolo tra Rue Montmartre e Rue du Croissant. Il giorno successivo la Francia ordinò la mobilitazione dell'esercito.

Rimasto in carcere per tutta la durata della guerra, Villain venne processato nel 1919. Assolto tra le polemiche il 29 marzo dello stesso anno, fuggì ad Ibiza dove, il 19 marzo 1936, venne assassinato poco prima dello scoppio della guerra civile spagnola, non è certo se dai repubblicani o da Jean Coryn.

Controllo di autorità VIAF: 3360880 LCCN: nb2001012467