Rango

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Disambigua compass.svg A questo titolo corrispondono più voci, di seguito elencate.
Questa è una pagina di disambiguazione; se sei giunto qui cliccando un collegamento, puoi tornare indietro e correggerlo, indirizzandolo direttamente alla voce giusta. Vedi anche le voci che iniziano con o contengono il titolo.

Il termine rango può avere numerosi significati:

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Matematica[modifica | modifica wikitesto]

In matematica per rango si intende una funzione a valori interi naturali associata a certe strutture che ne misura un qualche tipo di altezza. Più specificamente si parla di:

  • rango di una matrice: il massimo numero delle sue righe linearmente indipendenti, uguale al massimo numero delle sue colonne linearmente indipendenti e all'ordine massimo delle sottomatrici quadrate con determinante diverso da 0. In modo analogo, il rango di una trasformazione lineare è la dimensione del suo codominio, e coincide con il rango (unico) delle matrici che rappresentano la trasformazione relativamente alle coppie di basi che si possono scegliere per gli spazi in cui si collocano dominio e codominio;
  • rango di un insieme parzialmente ordinato;
  • rango di una matroide; in questo ambito può anche presentarsi come elemento di assiomatizzazione della specie di struttura matroide del rango;
  • rango di un'algebra di Lie;
  • rango di una formula logica: la sua profondità, ovvero il numero massimo di quantificatori innestati

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

  • Rango - serie televisiva statunitense del 1967.

Toponimi[modifica | modifica wikitesto]

Altro[modifica | modifica wikitesto]

  • Rango (società), la posizione di un individuo all'interno di una struttura sociale (vedi status sociale) o di un qualche artefatto in una classifica per valori di artefatti dello stesso genere (ad esempio un sito Web).
  • Rango (esercito), una fila di soldati uno accanto all'altro.
  • rango, un gruppo di convogli ferroviari aventi simili caratteristiche tecniche, in relazione alla velocità massima raggiungibile su un determinato tratto di linea.