Ramiro Musotto

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ramiro Musotto
Nazionalità Argentina Argentina
Genere Musica elettronica
Patchanka
Etno-elettronica
Periodo di attività 2001 – 2009
Album pubblicati 2
Studio 2
Live 1
Raccolte 0
Sito web

Ramiro Musotto (Bahía Blanca, 31 ottobre 1963Salvador de Bahia, 11 settembre 2009) è stato un compositore e musicista argentino esponente della musica elettronica brasiliana e suonatore di berimbau.

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Nasce musicalmente come percussionista e si trasferisce in Brasile a 18 anni per perfezionare la sua padronanza del berimbau. Nel 1996 si trasferisce a Rio de Janeiro.

Da sempre vicino alla musica tradizionale ma anche alla musica elettronica, cresce come produttore e musicista collaborando, principalmente come percussionista, con artisti di fama come Caetano Veloso, Lenine, Skank e Naná Vasconcelos.

Debutta nel 2003 con l'album Sudaka: un lavoro innovativo che fonde motivi e strumenti tradizionali sudamericani, suoni cittadini, groove e cori ipnotici e la moderna musica elettronica. «Un viaggio psichedelico attraverso e all'interno della tradizione afro-brasiliana e sudamericana», secondo lo stesso Musotto.[1].

Nel 2007 esce il secondo album, Civilicao e barbarie.

Muore a soli 45 anni a seguito di un tumore allo stomaco, l'11 settembre 2009 a Salvador de Bahia, città in cui viveva da dodici anni.

Discografia[modifica | modifica sorgente]

CD[modifica | modifica sorgente]

  • Sudaka - (2003)
  • Civilicao e barbarie - (2007)

DVD[modifica | modifica sorgente]

  • Sudaka ao vivo - (2003)

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) All About Jazz
biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie