Rame arsenicale

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Il rame arsenicale è una lega contenente fino allo 0.5% di arsenico che, ad elevate temperature, conferisce una più alta resistenza al carico di rottura e una ridotta tendenza a incrostarsi. Esso è generalmente indicato nella fabbricazione di caldaie, specialmente per locomotive.[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ EC Rollason, Metallurgia per gli ingegneri, 2a, Londra, Arnold, 1949.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]