Ralph Neville

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando Ralph Neville attore, vedi Ralph Neville (attore).

Ralph de Neville I conte di Westmorland (Durham, 1364(circa) – 21 ottobre 1425) fu uno dei capostipiti della famiglia Neville, particolarmente potente durante la Guerra delle due rose.

La vita[modifica | modifica sorgente]

Ralph Neville nacque intorno al 1364 nella contea di Durham presso il castello di famiglia di Raby, da John Neville, III barone Neville de Raby (1328-17 ottobre 1388) e da Maud di Percy[1]. Dell'infanzia di Ralph si sa molto poco, il primo dato certo è la sua nomina a cavaliere avvenuta nel 1380 per opera di Thomas Woodstock, I duca di Gloucester durante una delle numerose spedizioni in Francia. Otto anni dopo, con la morte del padre ne ereditò terre e titoli, tre anni dopo venne messa in servizio, grazie a lui, una commissione che si faceva carico dei doveri di Conestabile in luogo del duca di Gloucester e fu anche ripetutamente coinvolto in negoziati con gli Scozzesi. Nel 1397 il suo appoggio a Riccardo II d'Inghilterra contro i Lord Appellant, che volevano limitare il potere, per loro eccessivo, dei consiglieri del re, gli valse il titolo di Conte di Westmorland. La fedeltà di Ralph al re non fu però eterna, nel 1399 il sovrano era ancora senza figli e il problema della successione si poneva in modo pressante, così diverse fazioni si mossero per deporre Riccardo e Ralph aderì a quella di Lancaster che appoggiava Enrico di Bolingbroke. Il 9 agosto 1399 Riccardo venne catturato dagli uomini di Bolingbroke e portato, fra gli insulti del popolo, alla Torre di Londra dove venne costretto ad abdicare, il 30 settembre gli succedette il cugino Enrico. I due infatti erano entrambi nipoti di Edoardo III d'Inghilterra, solo che il padre di Riccardo era stato il figlio maggiore di Edoardo III, Edoardo il Principe Nero, mentre quello di Enrico era il quintogenito Giovanni di Gand. Come ricompensa Enrico lo investì del titolo di Earl Marshal che, sebbene fosse stata intesa come carica a vita Ralph rigettò nel 1412 e gli venne garantito un seggio nel Parlamento d'Inghilterra[2]. Quando nel 1403 morì Edmondo di Langley, I duca di York, il figlio più giovane di Edoardo III, lasciando vacante un posto nell'Ordine della giarrettiera Enrico lo donò a Ralph, ma non solo, su un piano più materiale gli venne data la Signoria del Richmondshire che sarebbe stata sua fino alla morte, tuttavia questo non gli portò il relativo titolo di conte. I Neville avevano come rivali i membri della famiglia Percy, questi ultimi avevano perso terreno quando erano stati sconfitti nella battaglia di Shrewsbury del 21 luglio 1403 quando si erano allaeti con i ribelli di Scozia e Galles, le terre che i Percy persero nell'est del paese andarono ai Neville che in quella regione arrivarono ad assumere un ruolo assolutamente dominante. Poco prima della battaglia quando i Percy si erano già sollevati insieme a Thomas de Mowbray, IV conte di Norfolk (1385-8 giugno 1405) ed al vescovo Richard le Scrope (1350circa-8 giugno 1405) Ralph li convocò a Skipton per un abboccamento travestito da colloquio diplomatico. Poco dopo entrambi, dopo che i loro seguaci furono dispersi, vennero circondati e furono quindi consegnati a Henry Percy, I conte di Northumberland (10 novembre 1341-20 febbraio 1408) che per il momento sembrava aver disertato la loro causa comune. Nell'ultima parte della propria carriera Ralph dovette sorvegliare le Marche del nord-ovest infliggendo nel 1415 una pesante sconfitta agli scozzesi nella battaglia di Yeavering. Nel 1422 Ralph fu nel consiglio di Reggenza che governò durante la minore età di Enrico VI d'Inghilterra[3]. Ralph morì il 21 ottobre 1425 e venne sepolto nella chiesa di St. Mary vicino al suo castello natale.

I matrimoni ed i molti figli[modifica | modifica sorgente]

Ralph si sposò due volte, la prima, attorno al 1382, con Margaret de Stafford (1364-18 ottobre 1396) con cui ebbe nove figli:

  • Maud Neville (morta nel 1438)
  • Alice Neville (nata nel 1384 circa), sposò Thomas Grey (1384-1415)
  • Philippa Neville (1386-1453)
  • John Neville (1387circa-1420 circa)
  • Ralph Neville (1392 circa-25 febbraio 1458)
  • Elizabeth Neville, divenne suora
  • Anna Neville (nata nel 1384 circa)
  • Margaret Neville (morta nel 1465 circa)
  • Anastasia Neville

In seconde nozze, prima del 29 novembre 1396 Ralph sposò Joan Beaufort, contessa di Westmoreland, figlia di Giovanni di Gand e della sua terza moglie Katherine Swynford e quindi sorellastra di Enrico IV. I due ebbero quattordici figli:

Ralph Neville Padre:
John Neville, III barone Neville di Raby
Nonno paterno:
Ralph Neville, II barone Neville di Raby
Bisnonno paterno:
Ralph Neville, I barone Neville di Raby
Trisnonno paterno:
Robert de Neville
Trisnonna paterna:
Mary FitzRanulf
Bisnonna paterna:
Euphemia de Clavering
Trisnonno paterno:
Robert de Clavering
Trisnonna paterna:
Margaret de la Zouche
Nonna paterna:
Alice Audley
Bisnonno paterno:
Hugh de Audley
Trisnonno paterno:
James di Aldithley
Trisnonna paterna:
Ela Longespee
Bisnonna paterna:
Isolde Mortimer
Trisnonno paterno:
Edmund Mortimer, II barone Mortimer
Trisnonna paterna:
Margaret de Fiennes
Madre:
Maud Percy
Nonno materno:
Henry de Percy, II barone Percy
Bisnonno materno:
Henry de Percy, I barone Percy
Trisnonno materno:
Henry de Percy
Trisnonna materna:
Eleanor de Warenne
Bisnonna materna:
Eleanor FitzAlan
Trisnonno materno:
Richard FitzAlan, VIII conte di Arundel
Trisnonna materna:
Alice di Saluzzo
Nonna materna:
Idonia Clifford
Bisnonno materno:
Robert de Clifford, I barone Clifford
Trisnonno materno:
Robert de Clifford
Trisnonna materna:
Isabella de Vipont
Bisnonna materna:
Maud de Clare
Trisnonno materno:
Tommaso de Clare
Trisnonna materna:
Juliana FitzGerald


Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Encyclopædia Britannica, 11th Ed. Vol XXVIII. Cambridge: Cambridge University Press, 1910
  2. ^ Charles Mosley, editor, Burke's Peerage and Baronetage, 106th edition, 2 volumes (Crans, Switzerland: Burke's Peerage (Genealogical Books) Ltd, 1999)
  3. ^ Charles Mosley, editor, Burke's Peerage and Baronetage, 106th edition, 2 volumes (Crans, Switzerland: Burke's Peerage (Genealogical Books) Ltd, 1999)

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Predecessore Lord cancelliere Successore
Richard Marsh 1226 - 1240 Richard le Gras, Abate di Evesham I
Richard le Gras, Abate di Evesham 12421244 Silvester de Everdon II