Ralph Boston

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ralph Boston
Dati biografici
Nome Ralph Harold Boston
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Atletica leggera Athletics pictogram.svg
Dati agonistici
Specialità Salto in lungo
Record
salto in lungo 8,35
Palmarès
Giochi olimpici 1 1 1
Per maggiori dettagli vedi qui
 

Ralph Harold Boston (Laurel, 9 maggio 1939) è un ex atleta statunitense. È stato uno dei migliori specialisti mondiali del salto in lungo, disciplina nella quale è stato primatista mondiale e campione olimpico.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Studente alla Tennessee State University, Boston colse i suoi primi grandi successi nel 1960: dapprima vinse il titolo nazionale NCAA nel salto in lungo; poi, nell'estate dello stesso anno, migliorò lo storico record del mondo stabilito da Jesse Owens nel 1935; infine fu medaglia d'oro alle Olimpiadi di Roma.

Negli anni successivi, Boston vinse i campionati nazionali AAU di salto in lungo per sei anni consecutivi, dal 1961 al 1966. Nel 1963, inoltre, fu primatista nazionale nel salto triplo.

Nel 1964 fu medaglia d'argento alle Olimpiadi di Tokyo, battuto sorprendentemente dal britannico Lynn Davies. Vinse altri due campionati nazionali di salto in lungo e, nel 1965, vinse il campionato nazionale AAU indoor sugli ostacoli alti.

Nel 1968, alla sua terza partecipazione olimpica, conquistò la medaglia di bronzo nella gara vinta da Bob Beamon. Poco dopo, all'età di 29 anni, si ritirò dalle competizioni.

Nel corso della sua carriera ha migliorato per 6 volte il record mondiale del salto in lungo, portandolo dalla misura di 8,13 m a quella di 8,35 m.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Anno Manifestazione Sede Evento Risultato Prestazione Note
1960 Giochi olimpici Italia Roma Salto in lungo Oro Oro 8,12 Record olimpico
1964 Giochi olimpici Giappone Tokyo Salto in lungo Argento Argento 8,03
1968 Giochi olimpici Messico Città del Messico Salto in lungo Bronzo Bronzo 8,16

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]