Rainbow Warrior (1957)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Rongdhonu (2011 - )
Grampian Fame (1957 - 1965)
Rainbow Warrior (1966 - 2011)
La Rainbow Warrior in porto a Bastia
La Rainbow Warrior in porto a Bastia
Identificazione IMO number: 5300481
MMSI number: 244535000
Call sign: PC8024[1]
Costruttori Craig & Sons, Aberdeen, Regno Unito
Varata 1957 poi nella versione definitiva nel 1966
Caratteristiche generali
Stazza lorda 555 tsl
Lunghezza 55,20 m
Larghezza 8,54 m
Pescaggio 4,6 m
Propulsione Due motori Diesel Deutz M.W.M.
2 x 6 cylinder
2 x 500 KW
Velocità massima: 13 nodo (unità di misura)nodi
di crociera: 10 nodi
Autonomia 30 giorni
Note
Superficie velica: 650 m²

[senza fonte]

voci di navi presenti su Wikipedia

La Rainbow Warrior (ufficiosamente Rainbow Warrior II) è una goletta a tre alberi di proprietà dell'associazione ambientalista Greenpeace. Fu costruita dallo scafo della nave da pesca d'altura Grampian Fame, che era stata costruita a Selby, North Yorkshire e varato nel 1957. In origine era lunga 44 metri ed alimentata a vapore, ma è stato estesa a 55,2 m nel 1966. Greenpeace ha dotato la nuova nave di tre alberi, un nuovo motore e una serie di sistemi a basso impatto ambientale per la gestione dei rifiuti, riscaldamento e acqua calda.[1] È stata ufficialmente varata ad Amburgo il 10 luglio 1989, il quarto anniversario dell'affondamento da parte dei servizi segreti francesi del suo predecessore, l'originale Rainbow Warrior. La nave opera attualmente a sostegno delle azioni di protesta dell'organizzazione in tutto il mondo.

La Rainbow Warrior, pilotata dal capitano Mike Fincken, è attraccata al porto Legazpi City ad Albay nelle Filippine il 22 maggio 2008 per un mese per la campagna "Quit Coal, Save the Climate", una campagna che mira ad educare le persone sugli effetti dell'uso di carbone per l'ambiente, in particolare sui cambiamenti climatici. Il tour propone fonti di energia alternative come l'energia geotermica e solare.[2]

Galleria di immagini[modifica | modifica sorgente]

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Environmentally friendly technologies on Rainbow warrior
  2. ^ Abs-Cbn Interactive, Greenpeace ship visits Legazpi for 'quit coal' campaign

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

marina Portale Marina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di marina