Rainbow Family

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
The Rainbow Gathering 2007 in Bosnia

La Rainbow Family of Living Light, conosciuta più semplicemente come Rainbow Family, è una comunità di persone riunite dai valori della Non-violenza e dell'Egualitarismo.

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

Dalla sua nascita, nel 1972, questa comunità ha sempre tenuto incontri annuali (detti Rainbow Gatherings o anche Gatherings) in svariate località del mondo, prevalentemente nei mesi estivi. Gli incontri durano solitamente un mese, seguendo i cicli lunari, iniziano con la luna nuova e terminano con la successiva luna nuova. Sono eventi totalmente gratuiti. La Rainbow Family non ha fini commerciali, e neppure esiste a livello ufficiale. Alcuni sostengono che sia la più grande non-organizzazione di non-membri al mondo; non esistono leader né organizzazioni.

Di fatto Rainbow Family significa molte cose. L'ispirazione ai valori dei nativi americani è comune, come comune è il rifarsi ad un'antica profezia:

« When the earth is ravaged and the animals are dying, a new tribe of people shall come unto the earth from many colors, classes, creeds, and who by their actions and deeds shall make the earth green again. They will be known as the warriors of the Rainbow »
(Old Native American Prophecy)

Incontri[modifica | modifica wikitesto]

Diversamente da quanto ci si possa immaginare, ai gathering non è possibile portare con sé droghe di alcun genere, anche se il divieto è strettamente osservato solo per l'alcool e le droghe pesanti mentre cannabinoidi sono abitualmente consumati da alcuni frequentatori dei gatherings. È inoltre vietato introdurre armi o apparecchiature elettroniche. Durante i gathering sono vietati gli scambi commerciali, i proventi per il cibo vengono ricavati dalle offerte messe nel cosiddetto cappello magico dai partecipanti. Il reperimento degli alimenti viene effettuato presso rivenditori di merce biologica; la dieta è strettamente vegana.

Gli incontri si tengono generalmente in luoghi incontaminati, non facilmente accessibili, in modo da garantire una certa intimità all'evento. L'assenza di elettricità e di strutture abitative permanenti crea una particolare atmosfera. L'intera organizzazione degli eventi, a partire dalla scelta della location, la prima organizzazione dei servizi essenziali (cucine, latrine, ecc.) fino alla pulizia finale è completamente volontaria. Le decisioni vengono prese secondo il metodo del consenso.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

{POrtale|antropologia|ecologia e ambiente|moda|politica|sociologia}}