Raggruppamento Democratico

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Raggruppamento Democratico
(GR) Δημοκρατικός Συναγερμός
Dimokratikós Sinayermós (DISY)
Leader Nicos Anastasiades
Stato Cipro Cipro
Fondazione 1976
Sede Nicosia
Ideologia Conservatorismo,
Conservatorismo liberale,
, Cristianesimo democratico,
Europeismo
Collocazione Centro-destra
Partito europeo Partito Popolare Europeo
Gruppo parlamentare europeo Gruppo del Partito Popolare Europeo
Affiliazione internazionale Internazionale Democratica Centrista
Unione Democratica Internazionale
Seggi Camera dei deputati
20 / 56
Seggi Parlamento Europeo
2 / 6
Sito web www.disy.org.cy/

Raggruppamento Democratico (Δημοκρατικός Συναγερμός, DISY) è un partito politico cipriota.

Disy è stato fondato da Glafkos Klerides nel 1976. Disy è un partito cristiano-conservatore, membro del Partito Popolare Europeo.

Dal 1976 al 2003[modifica | modifica sorgente]

Disy raccolse la componente conservatrice del Fronte patriottico, che alle elezioni del 1960 aveva raccolto il 56% dei voti ed aveva eletto 30 deputati su 35. Già alle successive elezioni del 1970 il Fronte, però, si era diviso in varie componenti. Alle elezioni del 1976, Disy ottenne il 27% dei voti, ma a causa del sistema elettorale non elesse alcun seggio. Risultò, infatti, vincitrice la lista unitaria composta dai centristi del Diko, dai socialdemocratici del Kisos e dai comunisti dell'Akel, con oltre il 70% dei voti e 34 seggi su 35. Alle politiche successive del 1981 il Disy ottenne il 31,89% dei voti ed elesse 11 deputati. Alle elezioni successive i cristiano-conservatori hanno raccolto un consenso compreso fra il 33,6 ed il 35,8%, eleggendo, in tal modo, sempre tra i 19 ed i 20 deputati. Alle elezioni del 1993 i cristiano-conservatori ottennero l'elezione del proprio fondatore Glafkos Klerides alla Presidenza della Repubblica. L'elezione è stata confermata nel 1998, ma non nel 2003, quando Klerides è stato battuto da Tassos Papadopoulos del Diko, ma sostenuto anche da socialdemocratici e comunisti.

Dal 2004 in poi[modifica | modifica sorgente]

Alle elezioni europee del 2004, le prime per i ciprioti, il Disy ha ottenuto il 28% dei voti. Il calo rispetto al consenso delle politiche fu dovuto alla presenza della lista "Per l'Europa", composta da ex cristiano-conservatori, che ottenne il 10,8% dei consensi. Alle elezioni politiche del 2006, però, i cristiano-conservatori sono scesi al 30,3%, eleggendo 18 deputati. Il Disy è risultato il primo partito alle elezioni politiche del 2011, ottenendo il 34,28% delle preferenze, e battendo di poco i comunisti dell'Akel. Tuttavia, il Disy, con 20 deputati, non avendo i numeri per ottenere la maggioranza in parlamento, è stato costretto a ricorrere all'appoggio del Diko