Raffaello Funghini

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Raffaello Funghini
arcivescovo della Chiesa cattolica
Archbishop CoA PioM.svg
Incarichi ricoperti Decano della Rota Romana
Nato 1º gennaio 1929 a Castiglion Fiorentino
Ordinato presbitero 31 luglio 1952
Consacrato arcivescovo 25 marzo 2004 dal cardinale Angelo Sodano
Deceduto 17 maggio 2006

Raffaello Funghini (Castiglion Fiorentino, 1º gennaio 1929Roma, 17 maggio 2006) è stato un arcivescovo cattolico italiano.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Nasce in provincia di Arezzo, in Toscana, e viene ordinato sacerdote il 13 luglio 1952 per la diocesi di Arezzo.

Esimio canonista, viene nominato membro del collegio degli uditori del Tribunale della Rota Romana.

L'11 dicembre 1999, essendo l'uditore più anziano per data di nomina, papa Giovanni Paolo II lo nomina decano della Rota Romana.

Il 31 gennaio 2004 papa Giovanni Paolo II lo eleva alla dignità episcopale assegnandogli la sede titolare di Novapietra.

Sempre il 31 gennaio 2004 lascia l'ufficio di decano per raggiunti limiti di età. Gli succede monsignor Antoni Stankiewicz.

Riceve la consacrazione episcopale il 25 marzo 2004 per l'imposizione delle mani del cardinale Angelo Sodano, co-consacranti gli arcivescovi Joseph Mercieca e Gualtiero Bassetti.

Genealogia episcopale[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Genealogia episcopale.
Predecessore Decano della Rota Romana Successore
Mario Francesco Pompedda 11 dicembre 1999 - 31 gennaio 2004 Antoni Stankiewicz
Predecessore Vescovo titolare di Novapietra
(titolo personale di arcivescovo)
Successore BishopCoA PioM.svg
Raymundo Damasceno Assis 31 gennaio 2004 - 17 maggio 2006 Antoni Stankiewicz

Controllo di autorità VIAF: 161734620