Raffaele Di Paco

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Raffaele Di Paco
Raffaele Di Paco-Tour de France 1932.JPG
Raffaele Di Paco al Tour de France 1932
Dati biografici
Nazionalità bandiera Italia
Ciclismo Cycling (road) pictogram.svg
Dati agonistici
Specialità Strada, pista
Ritirato 1944
Carriera
Squadre di club
1928-1929 Indipendente
1930-1931 Maino Maino
1932 Wolsit-Hutchinson
1933 Legnano Legnano
1934 Bianchi Bianchi
Olympia
1935-1936 Dei
1937 Legnano Legnano
1938 Dei
1939 Lucien Michard
Dopolavoro di Novi
1940 UC Modenese
1941-1944 Indipendente
Nazionale
1936-1937 Italia Italia
 

Raffaele Di Paco (Fauglia, 7 giugno 1908Fauglia, 21 maggio 1996) è stato un ciclista su strada e pistard italiano. Professionista dal 1928 al 1944, vinse sedici tappe al Giro d'Italia e undici al Tour de France.

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Passato professionista nel 1928, si fece notare dal pubblico principalmente in occasione dei grandi giri, dove fu in grado di battere allo sprint atleti quali gli italiani Learco Guerra e Aldo Bini, i francesi Charles Pellissier, Andrè Leducq e Gaston Rebry e il belga Gerard Loncke. Le migliori performance le fece registrare al Tour de France 1931 (dove vestì per tre giorni la maglia gialla) e al Giro d'Italia 1936: in entrambe le occasioni si aggiudicò cinque tappe.

Nel computo totale conquistò sedici vittorie di tappa al Giro e undici vittorie al Tour. Negli ultimi anni della carriera, nel periodo della Seconda guerra mondiale, si trasferì in Argentina dove riuscì ancora ad ottenere qualche vittoria e dare spettacolo sia su strada che in kermesse su pista.

Una sua celebre frase, spesso citata da Adriano De Zan, recitava così: "Chi vuole arrivare secondo si metta alla mia ruota."

In 17 anni da professionista ha vinto 53 corse.

È morto il 21 maggio 1996 nel suo paese natale, poche settimane prima dell'ottantottesimo compleanno.

Palmarès[modifica | modifica sorgente]

Strada[modifica | modifica sorgente]

Milano-Savona
3ª tappa Giro di Campania (Avellino > Benevento)
7ª tappa Giro d'Italia (Salerno > Napoli)
Coppa Auricchio
10ª tappa Tour de France (Luchon > Perpignano)
11ª tappa Tour de France (Perpignano > Montpellier)
19ª tappa Tour de France (Evian > Belfort)
21ª tappa Tour de France (Colmar > Metz)
22ª tappa Tour de France (Metz > Charleville)
Prova a cronometro Giro della Provincia di Milano (con Alfredo Binda)
5ª tappa Giro d'Italia (Rimini > Teramo)
9ª tappa Tour de France (Marsiglia > Cannes)
14ª tappa Tour de France (Aix-les-Bains > Evian)
17ª tappa Tour de France (Strasburgo > Metz)
18ª tappa Tour de France (Metz > Charleville)
1ª tappa Milano-Ascoli
10ª tappa Giro d'Italia (Bari > Napoli)
16ª tappa Giro d'Italia (Viareggio > Genova)
19ª tappa Giro d'Italia (Asti > Torino)
20ª tappa Giro d'Italia (Torino > Milano)
3ª tappa Tour de France (Charleville > Metz)
5ª tappa, 2ª semitappa Tour de France (Ginevra > Evian, cronometro)
2ª tappa Derby du Nord (Lille > Valenciennes)
3ª tappa Giro d'Italia (Genova > Montecatini)
7ª tappa Giro d'Italia (Napoli > Bari)
10ª tappa Giro d'Italia (L'Aquila > Rieti)
14ª tappa Giro d'Italia (Cesenatico > Rieti)
15ª tappa Giro d'Italia (Ferrara > Padova)
Trofeo Moschini
8ª tappa, 2ª semitappa Giro d'Italia (Rieti > Roma)
8ª tappa Giro d'Italia (Roma > Napoli)
10ª tappa Giro d'Italia (Lanciano > Ascoli Piceno)
12ª tappa Giro d'Italia (Ravenna > Treviso)
tappa Grand Premio di Buenos Aires
Classifica generale Grand Premio di Buenos Aires
tappa Buenos Aires-Mar del Plata
Classifica generale Buenos Aires-Mar del Plata
Grand Premio d'Argentina
Doble Campana

Altri successi[modifica | modifica sorgente]

Campionati italiani, Cronometro a squadre
5ª tappa, 1ª semitappa Giro d'Italia (Viareggio > Marina di Massa, cronosquadre)

Pista[modifica | modifica sorgente]

Sei Giorni di Buenos Aires (con Gottfried Hutgen)
Sei Giorni di Buenos Aires (con Frans Slaats)

Piazzamenti[modifica | modifica sorgente]

Grandi Giri[modifica | modifica sorgente]

1929: 22º
1930: ritirato
1931: 33º
1932: ritirato
1934: ritirato
1935: 32º
1936: 41º
1937: ritirato
1938: 47º
1939: ritirato
1931: 17º
1932: 33º
1933: ritirato
1934: ritirato
1935: ritirato

Classiche monumento[modifica | modifica sorgente]

1928: 16º
1930: 4º
1932: 6º
1933: 14º
1934: 16º
1928: 9º
1929: 3º
1930: 8º
1936: 14º

Competizioni mondiali[modifica | modifica sorgente]

Berna 1936 - In linea: ritirato
Copenaghen 1937 - In linea: ritirato

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]