Rafael Frühbeck de Burgos

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Rafael Frühbeck de Burgos (Burgos, 15 settembre 1933Pamplona, 11 giugno 2014) è stato un direttore d'orchestra e compositore spagnolo di origine tedesca.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Frühbeck nacque in Spagna da una famiglia di origine tedesca ed iniziò a studiare violino, pianoforte, e composizione al conservatorio di Bilbao proseguendo poi gli studi a quello di Madrid. Si laureò summa cum laude in direzione d'orchestra alla Hochschule für Musik di Monaco di Baviera vincendo il Premio Richard Strauss.

Frühbeck iniziò quindi l'attività di direttore musicale della Rundfunkorchester Berlin, passando poi alla Deutsche Oper Berlin. Fu quindi direttore principale della Bilbao Orchestra e della Wiener Symphoniker, oltre che direttore principale ospite di numerose orchestre in Europa, Stati Uniti e Giappone. Fece il suo debutto negli Stati Uniti con la Philadelphia Orchestra. Dal 1980 al 1983 fu direttore principale della Yomiuri Nippon Symphony Orchestra di Tokyo, della quale è oggi direttore onorario.

Frühbeck, nel corso della sua lunga carriera, ha eseguito numerose registrazioni con molte famose etichette discografiche. Molto note le sue registrazioni dell'oratorio Elia di Felix Mendelssohn, del Requiem di Mozart, dei Carmina Burana di Carl Orff, della Carmen di Georges Bizet e dell'opera omnia di Manuel de Falla.

Il maestro fu direttore della Orchestra Sinfonica della RAI di Torino e direttore musicale della Filarmonica di Dresda.

Frühbeck de Burgos orchestrò la Suite española Op. 47 di Isaac Albéniz registrandola poi con la New Philharmonia Orchestra.

È scomparso nel 2014 all'età di 80 anni a seguito di un tumore. Si era ritirato dalle scene una settima prima del decesso[1].

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Rafael Fruhbeck de Burgos, former Montreal orchestra conductor, dies at 80 (en) Theglobeandmail.com

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 85851577 LCCN: n82150561