Rafał Sznajder

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Rafał Sznajder
Dati biografici
Nome Rafał Jerzy Sznajder
Nazionalità Polonia Polonia
Altezza 180 cm
Peso 85 kg
Scherma Fencing pictogram.svg
Dati agonistici
Specialità Sciabola
Palmarès
Mondiali 0 1 3
Europei 1 2 0
Per maggiori dettagli vedi qui
Statistiche aggiornate al 22 luglio 2010

Rafał Jerzy Sznajder (Będzin, 13 ottobre 1972Plovdiv, 13 aprile 2014[1]) è stato uno schermidore polacco, vincitore di una medaglia d'argento e tre di bronzo ai campionati mondiali di scherma.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Ha preso parte a tre edizioni dei Giochi Olimpici, ottenendo come migliori risultati il quarto posto nella sciabola a squadre e il settimo nell'individuale a Atlanta 1996.

Cessata l'attività agonistica ha intrapreso quella di arbitro. È scomparso nel 2014 all'età di 42 anni a seguito di un attacco cardiaco occorsogli durante i mondiali giovanili di Plovdiv[2].

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Rafał Sznajder nie żyje. Prawdopodobną miał atak serca., rmf24.pl. URL consultato il 2014-04-13.
  2. ^ Scherma: lutto a Plovdiv, muore l’arbitro Sznajder Olimpiaazzurra.com

Palmarès[modifica | modifica sorgente]

Città del Capo 1997: bronzo nella sciabola individuale.
La Chaux de Fonds 1998: bronzo nella sciabola a squadre.
Seul 1999: argento nella sciabola a squadre.
Nimes 2001: bronzo nella sciabola individuale.
Plovdiv 1998: oro nella sciabola a squadre.
Copenhagen 2004: argento nella sciabola a squadre.
Zalaegerszeg 2005: argento nella sciabola a squadre.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]