Radio Luxembourg

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Radio Luxembourg
Paese Lussemburgo
Frequenze 1440 KHz in AM, FM
Data di lancio 1933
Data di chiusura 1993
Editore Radio Luxembourg

Radio Luxembourg è stata il principale modello di riferimento per tutti gli aspiranti deejays delle prime radio libere Italiane degli anni 70.

Frequenza 1440 KHz in AM, pari a 208 metri, e dunque l'impianto privato più potente d'Europa (1.300Kw), ricevibile facilmente anche in Italia a partire dalle ore serali, era ascoltatissima soprattutto dai giovani, per la sua programmazione ed i suoi Jingles avanguardisti, ben diversa dagli allora monotoni programmi della radio ufficiale italiana. Gli speakers dalle voci profonde e bene impostate annunciavano i più grandi successi discografici europei o quelli che sarebbero, grazie a questa emittente, diventati tali.

Le sue origini risalgono al lontano 1933, il suo bacino d'utenza comprendeva gran parte dell'Europa, anche se il principale era quello Britannico limitato alle ore serali e notturne.

Per aggirare la legislazione inglese, trasmetteva dal Lussemburgo, le emissioni avvenivano in onde lunghe, medie e corte. Trasmetteva anche in FM da una nave ancorata in acque extraterritoriali, per il sud dell' Inghilterra.

Agli inizi degli anni 90 iniziarono anche le trasmissioni via satellite su Astra a 19,2° est, ma poco tempo dopo spense gli impianti in AM, mantenendo solo quelle satellitari.

Da qui il declino fu inevitabile, nel 1993 il mito Radio Luxembourg moriva definitivamente. Le frequenze satellitari furono acquisite dalla RTL lussemburghese, simile solo nel nome, mentre i 1440 KHz, sono tuttora inutilizzati.