Radio-Activity

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Radio-Activity

Artista Kraftwerk
Tipo album Studio
Pubblicazione 31 ottobre 1975
Durata 42 min : 27 s
Dischi 1
Tracce 12
Genere Synth pop
Musica elettronica
Rock progressivo
Etichetta Capitol Records
Kling Klang Germania
EMI
Produttore Ralf Hütter
Florian Schneider
Registrazione 1975 nel Kling Klang Studio
Note #4 Austria[1]
  1. 22 Germania[2]
Kraftwerk - cronologia
Album precedente
(1974)
Album successivo
(1977)

Radio-Activity (titolo tedesco: Radio-Aktivität), è il quinto album della discografia ufficiale dei Kraftwerk pubblicato nell'ottobre del 1975.

L'album[modifica | modifica sorgente]

Radio-Activity è il primo album prodotto in proprio dai Kraftwerk, e pubblicato in due versioni: una internazionale con i titoli in inglese, una destinata al mercato nazionale con i titoli in tedesco. Primo lavoro della formazione storica (Hütter, Schneider, Bartos e Flür) eseguito con soli strumenti elettronici (abbandonando quindi il flauto, il violino e la chitarra presenti invece negli album precedenti), è da considerarsi un concept album dal momento che tratta di due argomenti: l'energia nucleare (e quindi l'inquinamento radioattivo) e la radio. La copertina dell'album, realizzata da Emil Schult (che ha collaborato anche nei testi di alcuni brani), mostra una radio degli anni trenta, mentre all'interno dell'album è possibile trovare un'immagine del gruppo e un disegno di un'antenna emettente onde elettromagnetiche con in basso i crediti dell'album e una foto di Emil Schult.

Il brano omonimo fu pubblicato come singolo ed è uno dei brani più rappresentativi del gruppo. Nell'album è preceduto dagli effetti sonori del contatore Geiger che vanno intensificandosi con l'aumentare delle radiazioni, fino a confluire nel riff con cui ha inizio il brano nella traccia seguente.

La traccia conclusiva, Ohm sweet Ohm, gioca sull'espressione inglese "home sweet home" per rendere omaggio al fisico tedesco che diede il nome alla legge sulla resistenza elettrica.

Tracce[modifica | modifica sorgente]

Tutte le tracce sono state composte da Ralf Hütter e Florian Schneider, eccetto dove indicato.

Pubblicazione tedesca[modifica | modifica sorgente]

  1. Geigerzähler - 1:07
  2. Radioaktivität (Hütter, Schneider, Schult) - 6:41
  3. Radioland (Hütter, Schneider, Schult) - 5:54
  4. Ätherwellen (Hütter, Schneider, Schult) - 4:42
  5. Sendepause - 0:38
  6. Nachrichten - 1:18
  7. Die Stimme Der Energie (Hütter, Schneider, Schult) - 0:55
  8. Antenne - 3:42
  9. Radio Sterne (Hütter, Schneider, Schult) - 3:35
  10. Uran (Hütter, Schneider, Schult) - 1:37
  11. Transistor - 2:15
  12. Ohm Sweet Ohm - 5:41

Pubblicazione internazionale[modifica | modifica sorgente]

  1. Geiger Counter - 1:07
  2. Radioactivity (Hütter, Schneider, Schult) - 6:41
  3. Radioland (Hütter, Schneider, Schult) - 5:54
  4. Airwaves (Hütter, Schneider, Schult) - 4:42
  5. Intermission - 0:38
  6. News - 1:18
  7. The Voice of the Energy (Hütter, Schneider, Schult) - 0:55
  8. Antenna - 3:42
  9. Radio Stars (Hütter, Schneider, Schult) - 3:35
  10. Uranium (Hütter, Schneider, Schult) - 1:37
  11. Transistor - 2:15
  12. Ohm Sweet Ohm - 5:41

Formazione[modifica | modifica sorgente]

Il gruppo[modifica | modifica sorgente]

Personale tecnico[modifica | modifica sorgente]

Strumentazione[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Pagina dedicata alle posizioni di album e singoli dei Kraftwerk nella classifica austriaca
  2. ^ Digitando il nome del gruppo nel motore di ricerca di questo archivio ed inserendo il parametro Deutsche Album Charts è possibile vedere le posizioni degli album dei Kraftwerk nella classifica tedesca