RabbitVCS

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
RabbitVCS
RabbitVCS screenshot.png
Sviluppatore Adam Plumb, Jason Heeris[1]
Ultima versione 0.15.3[2] (4 maggio 2013)
Sistema operativo Linux
Linguaggio Python
Genere Controllo versione
Licenza GNU General Public License
(Licenza libera)
Sito web rabbitvcs.org

RabbitVCS è un front-end grafico per sistemi di controllo versione disponibile per Linux, scritto in Python e basato sulla libreria PyGTK.[3]

L'interfaccia è stata ispirata a TortoiseSVN, riconoscibile dall'integrazione nel file manager per fornire un menu contestuale di file a repository di controllo versione. È integrato nei file manager Nautilus e Thunar, e nell'editor di testo gedit. Supporta Subversion e Git.[3]

Il progetto era in origine chiamato NautilusSVN, ma per il desiderio di supportare altri file manager in aggiunta a Nautilus e ad altri sistemi di controllo versione, è stato rinominato in RabbitVCS (Version Control System).[4]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) RabbitVCS team
  2. ^ (EN) RabbitVCS downloads
  3. ^ a b (EN) RabbitVCS about
  4. ^ (EN) NautilusSVN Google Code Project

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]