Raúl Banfi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Raúl Banfi
Dati biografici
Nazionalità Uruguay Uruguay
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Attaccante
Ritirato 1947
Carriera
Squadre di club1
1937-1939 Racing Montevideo Racing Montevideo
1939-1941 Modena Modena 40 (31)
1941-1942 Juventus Juventus 12 (4)
1942-1944 Modena Modena 34 (17)
1945-1946 Mantova Mantova 9 (4)
1946-1947 Prato Prato 14 (1)
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Raúl Banfi (La Paz, 14 novembre 1914Salto, 10 dicembre 1982) è stato un calciatore uruguaiano, di ruolo attaccante.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Era figlio di genitori italiani.[1] È arrivato al Modena proveniente dal Racing Montevideo. Nella prima stagione italiana, nella Serie A 1939-1940, ha segnato nove reti in sedici partite, ma la sua squadra è retrocessa comunque in Serie B. Qui ha migliorato notevolmente il suo score, con ventidue reti in ventiquattro partite.

Queste prestazioni lo hanno fatto entrare nel mirino di diverse squadre, ma ad aggiudicarselo fu la Juventus; Banfi divenne così il primo uruguaiano a giocare per la Vecchia Signora.[2] A Torino, però, non è riuscito a ripetersi (chiuso anche da Riza Lushta), segnando soltanto quattro reti in dodici gare, di cui tre in una sola settimana: ha infatti siglato un gol al Milan il 16 novembre 1941, mentre il 23 novembre ha realizzato una doppietta all'Atalanta. L'ultima rete è arrivata a febbraio, contro la Fiorentina.

Al termine della stagione, è tornato al Modena, dove è tornato ad avere medie reti in linea con quelle del passato. È poi passato al Mantova, dove è diventato, anche qui, il primo uruguaiano a giocare per il club.[3] Ha chiuso la carriera con il Prato, in Serie B.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Modena: 1942-1943

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ L'uruguayano Banfi al Napoli in Il Littoriale, 4 dicembre 1937, p. 3.
  2. ^ La scelta Juve è Chevanton, La Gazzetta dello Sport. URL consultato il 02-01-2009.
  3. ^ NICOLAS AMODIO, Storiadelmantova.it. URL consultato il 02-01-2009.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • Dario Marchetti (a cura di), Raúl Banfi in Enciclopediadelcalcio.it, 2011.