RSI LA2

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
RSI LA2
RSI La 2 2012.svg
Paese Svizzera Svizzera
Data di lancio 1997
Editore RSI
Sito la2.rsi.ch
Diffusione
Terrestre
Digitale DVB-T (sul Mux RTSI), in Svizzera Italiana e nord Italia
Satellite
Digitale DVB-S su Hotbird 7A con codifica Viaccess
Via cavo
Analogico UPC Cablecom
Digitale DVB-C
Digitale tramite ADSL Swisscom TV di Swisscom
Ticinocom TV di Ticinocom
Streaming
Internet Zattoo
Teleboy
Mobile
EDGE / UMTS / HSDPA Swisscom Mobile
EDGE / UMTS Orange SA
Sunrise

RSI LA2 (nota anche solo come LA2) è la seconda televisione della Svizzera italiana, ma prima del 24 luglio 2006 si riceveva anche in Nord Italia con un debole segnale dal canale 60 (783 MHz); fino al 28 febbraio 2009 assumeva il nome di TSI2.

Viene trasmessa in via digitale terrestre ed è ricevibile anche via satellite in tutta Europa, nonché via cavo.

Trasmette principalmente sport, film e programmi musicali; non trasmette, però, alcun telegiornale che non sia sportivo (tranne che in casi eccezionali o come replica).

Questo canale trasmette il Telesguard della Radio Televisione Romancia.

Loghi[modifica | modifica sorgente]

Programmi trasmessi[modifica | modifica sorgente]

  • L'Agenda

Spettacoli[modifica | modifica sorgente]

Sport[modifica | modifica sorgente]

Dirette sportive[modifica | modifica sorgente]

Curiosità[modifica | modifica sorgente]

  • A giugno e luglio 2006 l'allora TSI2 ha trasmesso tutti i Mondiali di calcio, permettendo così ai telespettatori di Lombardia e Piemonte (riceventi la pur debole emittenza) di guardare le partite non trasmesse dalla RAI senza abbonarsi a Sky.
  • Questa emittente è la causa del fatto che dal 24 luglio 2006 ci sia qualche problema in più nella ricezione del multiplex RSI nel nord Italia, perché detiene i diritti televisivi per gli eventi sportivi trasmessi solo per la Svizzera e non per l'estero (infatti si riceveva, ma c'erano abbastanza difficoltà).
  • Essa trasmette anche alcuni minuti di Euronews nel mattino e nel primo pomeriggio.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Televisione