RER A

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
RER A
Inaugurazione 1969
Ultima estensione 1994
Gestore RATP - SNCF
Materiale rotabile MS 61, MI 84, Altéo - MI 2N[1]
Stazioni 46
Distanza media
tra stazioni
2.360 m
Passeggeri
al giorno
all'anno
Fonte: [1]
-
272,8 milioni (2004)
Pianta della linea

La RER A è una rete di linee ferroviarie che si estendono per quasi 80 km[1] del Réseau express régional che collega la città di Parigi da est ad ovest con diverse diramazioni. Collega Saint-Germain-en-Laye (ramo A1), Cergy (ramo A3) e Poissy (ramo A5) ad ovest, con Boissy-Saint-Léger (ramo A2) e Marne-la-Vallée (ramo A4) ad est, passando per il centro di Parigi.[2]

Aperta a spezzoni dal 1969 al 1994, la linea A è stata costruita dalla RATP, ma i rami di Cergy e Poissy vennero acquisiti dalla SNCF ad ovest della stazione di Nanterre. Essa è la linea più affollata dell'intera rete di Parigi con oltre un milione di passeggeri al giorno ed ormai pressoché al limite della saturazione. Essa è considerata una delle linee ferroviarie a più elevata densità a livello mondiale ed assorbe più di un quarto dell'intero traffico pendolare dell'area della grande Parigi.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Réseau express régional.

Una linea est-ovest venne studiata già nel 1929. Avrebbe dovuto collegare la stazione di Saint-Lazare a quella di Bastille e alla gare de Lyon. Soltanto nel 1960 venne presa la decisione di realizzarla apportando qualche modifica al tracciato primitivo. L'obiettivo era quello di collegare la Linea Paris - Saint-Germain-en-Laye alla Linea di Vincennes passando per l'agglomerato de La Défense allora in costruzione.[3]

La linea attuale[modifica | modifica wikitesto]

Il mezzanino della stazione La Défense.

La linea A è oggi la linea urbana di treni che ha il maggior volume di traffico al mondo come numero di passeggeri medi al giorno (circa un milione).[1] Ciò ha portato alla saturazione del traffico, specialmente nelle ore di punta. La RATP è stata quindi costretta a correre ai ripari interpellando la Siemens per installare un sistema di segnalazioni automatiche per consentire una maggiore frequenza di treni nelle ore più trafficate della giornata. Questo ha consentito, dal 1989, di portare la frequenza dei treni alla soglia minima di un treno ogni minuto e mezzo (limite non più riducibile visto il tempo impiegato per la discesa e l'imbarco dei passeggeri). L'inserimento dei treni « Altéo » (type Z20K) a due piani ha permesso un ulteriore aumento della capacità di trasporto. A seguito della impossibilità di aumentare ulteriormente la capacità di trasporto è stato deciso di costruire la linea RER E che rappresenta in sostanza il raddoppio della capacità di trasporto della Linea A.

Tracciato[modifica | modifica wikitesto]

Percorso geograficamente accurato della Linea A

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c PRESENTATION de la ligne RER A
  2. ^ Ligne RER A de Transilien SNCF
  3. ^ HISTORIQUE de la ligne RER A

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Claude Bordas, Marc Gayda, De Saint-Germain-en-Laye à Marne-la-Vallée, éditions de l'Ormet, 1992
  • Bruno Carrière, Bernard Collardey, Les trains de banlieue, tomes I et II, éditions La Vie du Rail, 1999. ISBN 2-902808-76-3.
  • Jean Tricoire, Le RER - Le Réseau francilien, editions RATP, 2002

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]