R.G. Armstrong

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

R.G. Armstrong pseudonimo di Robert Golden Armstrong Jr. (Pleasant Grove, 7 aprile 1917Los Angeles, 27 luglio 2012) è stato un attore e drammaturgo statunitense, apparso come caratterista in decine di film western nel corso della sua quarantennale carriera, è ricordato soprattutto per il suo lavoro con il regista Sam Peckinpah.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Armstrong nacque a Pleasant Grove in Alabama da una famiglia di fondamentalisti religiosi, e trascorse la prima parte della sua vita in una piccola fattoria nei pressi della città di Birmingham, nel medesimo stato. La madre avrebbe voluto che diventasse un pastore, ma Armstrong preferì iscriversi alla Samford University di Homewood, dove iniziò a interessarsi alla recitazione e da cui si trasferì nella Università della Carolina del Nord a Chapel Hill. Durante gli anni dell'università iniziò a recitare assieme al compagno Andy Griffith nei Carolina Playmakers, compagnia teatrale la cui sede è l'università stessa. Dopo la laurea si trasferì a New York per frequentare l'Actors Studio.

Avviò la sua carriera come attore a Broadway, riscuotendo particolare successo con lo spettacolo La gatta sul tetto che scotta, ha anche iniziato a scrivere le sue opere messe in scena in produzioni di minore impegno economico.

Successivamente si affermò come caratterista, in particolare pellicole di ambientazione western, prima in televisione e poi al cinema.

Armstrong si sposò tre volte: la prima moglie, dal 1952 al 1972, fu Anne Neale dalla quale ebbe quattro figli; Susan Guthrie fu sua moglie dal 1973 al 1976; Mary Craven fu invece sua moglie dal 1993 fino alla morte di lei, avvenuta nel 2003.

Armstrong scompare a causa di un infarto all’eta di 95 anni, il 27 luglio 2012.

Filmografia parziale[modifica | modifica wikitesto]